Carrello 0
A Torino ''Reflexe der Moderne''
EVENTI

A Torino ''Reflexe der Moderne''

di Rossella Calabrese

In mostra le opere di 11 atelier tedeschi emergenti

16/04/2009 - A partire dal prossimo 27 aprile la Sala delle Colonne del Castello del Valentino di Torino ospiterà la mostra internazionale itinerante “ Reflexe der Moderne – Pensieri e posizioni dell’architettura contemporanea in Germania”.
 
L’esposizione, per la cura di U.P.W. Nagel, “racconta” attraverso 110 tavole i lavori di undici studi di architettura “emergenti”, provenienti dalla Sassonia. I progetti illustrati, in mostra fino al prossimo 8 maggio , sono stati selezionati in quanto ritenuti emblematici delle nuove tendenze dell’architettura contemporanea tedesca.
 
Code Unique, f29, G.N.b.h, h.e.i.z.Haus, Klinkenbusch + Kunze, Knerer und Lang, Rehwaldt Landschafts, Rietmann.Breuninger, Rohdecan, Schulz & Schulz e Zander sono i nomi degli atelier protagonisti dell’evento.
 
Completano l’evento una serie di appuntamenti aperti al pubblico.
 
Nella giornata inaugurale del 27 aprile, a partire dalle ore 17:00, presso il Salone d’Onore del Castello del Valentino, avrà luogo la conferenza introduttiva Beckham e la serie C – l’imbarazzante necessità del Regionalismo", cui prenderanno parte in veste di relatori il Preside della Prima Facoltà di Architettura Prof. Ferruccio Zorzi, il Direttore del Corso di Laurea magistrale in Architettura Prof. Pierre-Alain Croset, e il curatore della mostra U.P.W. Nagel. Alle ore 17:45 sarà la volta dell’incontro Dubbi certi – Gewisse Zweifel ”, dove gli architetti Thomas Knerer e Eva Maria Lang (Knerer und Lang Architekten, Dresda) illustreranno progetti di recente realizzazione e futuri .
 
In programma per il 4 maggio, alle ore 18:00, presso il Salone d’Onore del Castello del Valentino, la conferenza tenuta dall’architetto-paesaggista Till Rehwaldt (Rehwaldt Landschaftsarchitekten, Dresda), invitato a illustrare la sua opera recente dedicata a spazi pubblici urbani, parchi e giardini.
  
Una volta conclusa la tappa torinese, la mostra si sposterà nella città turca di Ankara.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui