Carrello 0
Un altro spazio pubblico riqualificato con SassoItalia Ideal Work
AZIENDE

Un altro spazio pubblico riqualificato con SassoItalia Ideal Work

Commenti 1930

Commenti 1930
18/05/2009 - Nel corso dello scorso anno, nel Comune di Ameglia, una graziosa località balneare in provincia della Spezia, parte integrante del Parco Naturale Regionale di Montemarcello - Magra, sono stati realizzati i lavori di sistemazione urbanistica e ambientale della nuova piazza intitolata a Sandro Pertini, in località Fiumaretta. La zona, di fronte a Bocca di Magra, sulla riva sinistra del fiume, nell’antichità costituiva il tratto antistante il porto della città di Luni, poi insabbiatosi nel corso dei secoli. Il borgo attuale sorse nel 1855 in seguito alle bonifiche della palude, con una struttura urbanistica razionalmente concepita ancor oggi leggibile nella sua parte più antica.
 
L’area della nuova piazza, sulla quale si affacciano l’edificio della Capitaneria di Porto e altri servizi sociali, era già adibita a verde pubblico in stato di degrado, e si sviluppava su diversi falsi piani che per la loro conformazione condizionavano lo spazio limitandone la fruibilità. Anche gli assi viari verso il fiume e il mare apparivano obsoleti.
 
Il progetto si è sviluppato da un’attenta lettura del territorio, dei suoi limiti e contingenze ma anche delle sue forti valenze e potenzialità, mirando a mantenere l’autenticità del luogo, il suo rapporto con il passato, con il fiume e il mare, con il retro edificato fatto di orti e coltivazioni, in un nuovo paesaggio urbano legato alle funzioni pubbliche, al turismo, al commercio e all’arte.
 
La volontà di creare uno spazio di aggregazione, di incontro e intrattenimento sociale e culturale, ha assunto come spunti progettuali il fiume e gli orditi dei terreni coltivati ed edificati. La foce del Magra è diventata l’elemento di definizione del “volume” della piazza e i lotti preesistenti hanno tracciato la nuova pavimentazione, che ha perso i suoi “vecchi” confini allargandosi all’intorno. Verso l’edificio pubblico la piazza è stata delimitata da un elemento in sasso lavato su due livelli, realizzato con prodotti Ideal Work , che corre, come il fiume, lungo tutto il perimetro del costruito. L’ordito della pavimentazione in pietra (marmo e pietraforte) si spezza su due diverse quote che segnano la piazza e la sede stradale. Tre elementi di pavimentazione si estrudono dal terreno e diventano anch’essi volumi di sosta e seduta.
 
“Mi sono innamorata delle pavimentazioni Ideal Work per la loro enorme versatilità, per la libertà che offrono al progettista di comporre e plasmare la materia, scegliendo e modulando i cromatismi, con la possibilità di utilizzare aggregati particolari, creando legami con la tradizione e l’ambiente locale pur impiegando un prodotto del tutto nuovo e innovativo” così l’arch. Marta Mazzi, progettista e direttore dei lavori della nuova piazza di Ameglia, giustifica la scelta di realizzare i componenti in alzato della piazza, panchine e fioriere, con il prodotto SassoItalia , già sperimentato, con piena soddisfazione, in un altro spazio pubblico a Carrara. SassoItalia è una pavimentazione in calcestruzzo lavato posata “fresco su duro” (cioè su sottofondo esistente), in spessori da 2 a 4 cm secondo la graniglia utilizzata (che può essere a catalogo o di provenienza specifica). Nel caso di Fiumaretta il sasso lavato è stato realizzato con cemento bianco, Color Mix neutro, graniglia in ciottolato fine arrotondato Rosa Portogallo e Giallo Siena con granulometria di 2-4 mm.
 
 
SassoItalia è la nuova proposta di Ideal Work per creare pavimentazioni ad effetto “sasso lavato”, nella migliore tradizione italiana. Con SassoItalia puoi realizzare forme geometriche, giochi di colori e particolari accostamenti con altri materiali, per dare libero sfogo alla creatività e all’abilità di progettisti e applicatori. Alta resistenza all’usura, facilità di manutenzione, ma allo stesso tempo grande impatto estetico, rendono il pavimento SassoItalia di Ideal Work ideale per l’arredo urbano come piazze, marciapiedi, viali e centri storici. Il calpestio continuo e l’intenso traffico veicolare non danneggiano la pavimentazione SassoItalia, la cui portata sarà infatti connessa allo spessore del massetto sottostante. La sua struttura monolitica, inoltre, non è soggetta ad avvallamenti oppure assestamenti.
 
La pavimentazione SassoItalia è composta da una graniglia, scelta tra quelle proposte da Ideal Work oppure di estrazione locale, da una particolare miscela fibro rinforzata denominata Colour Mix che conferisce alla pavimentazione il colore di base e da un disattivatore superficiale che permette di scegliere il grado di esposizione finale della graniglia SassoItalia necessita di uno spessore di getto di soli 3 cm. Ne risulta una duttilità eccezionale che lo rende ideale per rinnovare pavimentazioni già esistenti. In questi casi sarà sufficiente applicare un primer per rendere la pavimentazione parte integrante del massetto sottostante.
Ovviamente è possibile applicare SassoItalia anche su calcestruzzo fresco (lavorazione “fresco su fresco”) specie nel caso di superfici di piccole dimensioni. La superficie di SassoItalia può essere trattata con speciali resine protettive, antipolvere e antiassorbimento, a garanzia di una bellezza che dura nel tempo. Questo trattamento superficiale viene realizzato a procedimento di posa ultimato, in modo molto semplice e veloce. Ideal Work opera in più di 25 paesi al mondo ed è il leader Europeo delle pavimentazioni in calcestruzzo.
 
Il Sistema Qualità Aziendale Certificato ISO 9001:2000 è la testimonianza del livello qualitativo raggiunto. Inoltre Ideal Work è l'unica azienda in Italia che periodicamente organizza dei corsi di addestramento e specializzazione per gli applicatori, al fine di istruire i nuovi clienti sulle applicazioni proposte e potenziare le capacità di coloro che già li realizzano informandoli sulle ultime innovazioni introdotte.


IDEAL WORK su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa