Carrello 0
EVENTI

Andrea Stipa alla British School at Rome

di Rossella Calabrese

In mostra 6 progetti dell'architetto romano

18/05/2009 – La British School at Rome inaugura domani “Inside Out”,  la quarta mostra del ciclo “Londra-Roma: Work in Process”.
 
Protagonista dell’esposizione in quel di Roma è “architettura tattile, di volume, materiale e luce” del romano Andrea Stipa, fondatore nel 1996 dello studio omonimo e vincitore di diversi riconoscimenti tra cui il premio Giancarlo de Carlo per il progetto “Vema- Paesaggio sonoro” alla Biennale d’Architettura di Venezia 2007, e il premio INARCH per l’opera prima, nel 2000, con il Centro Parrocchiale SS. Giusto e Donato a Monteroni.
 
L’evento, che volgerà al suo temnie il prossimo 8 giugno, è curato da Marina Engel e Gabriele Mastrigli ed è realizzato in collaborazione con l’Architecture Foundation di Londra e la PARC- Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l'architettura e l'arte contemporanee del Ministero per i Beni e le Attività Culturali di Roma.
 
Sei in tutto le proposte illustrate col supporto di plastici, diagrammi, immagini e testi, installati su una parete/contenitore, che scinde lo spazio espositivo in due aree semi aperte, attraverso le quali i visitatori possono interagire tra di loro e osservare più progetti contemporaneamente.
 
I lavori presentati si differenziano per varietà di scala e funzione. Alcuni di essi sono stati concepiti per committenti pubblici, è questo il caso della scuola per l’infanzia a Prato-Galcetello, del Parcheggio di scambio con attività commerciali a Roma, del già citato Quartiere residenziale e della musica di VEMA o del quartiere residenziale con servizi (concorso internazionale “Abitare a Milano”) , altri invece sono nati per soddisfare richieste provenienti da privati, come una casa unifamiliare in Toscana ristrutturata e ampliata o la riqualificata sala cinematografica ANICA a Roma.
 
Quel che emerge dai lavori in mostra è uno spirito pragmatico, attento alle necessità della committenza ma rispettoso della complessità del luoghi di destinazione. Esterno e interno sono coinvolti in un dialogo costante, teso a conferire una certa dinamicità agli spazi oggetto di progettazione.
 
La cerimonia di inaugurazione della mostra (h 19.30) sarà preceduta da una conferenza presentata da Gabriele Mastrigli (h 18,30).

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati