Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, in arrivo deroghe alle distanze e varianti semplificate
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, in arrivo deroghe alle distanze e varianti semplificate
LAVORI PUBBLICI

Domani a Roma gli Stati Generali delle Costruzioni

di Rossella Calabrese

Il tema dell’incontro: ‘Ricostruire l’Abruzzo per ricostruire il Paese’

Vedi Aggiornamento del 15/05/2009
Commenti 2937
13/05/2009 - Si svolgeranno domani 14 maggio presso la nuova Fiera di Roma, gli Stati Generali delle Costruzioni. Per la prima volta insieme, le organizzazioni imprenditoriali e sindacali e tutta la filiera del settore si riuniscono per chiedere regole chiare e lanciare proposte a sostegno della legalità e della qualità del costruire in Italia.
 
Il tema dell’incontro “Ricostruire l’Abruzzo per ricostruire il Paese” suggerisce di partire proprio dalla necessità di una ricostruzione rapida e sostenibile dopo il sisma, e di prendere decisioni importanti e urgenti per affermare criteri di efficienza, legalità e qualità in tutte le attività di costruzione del Paese.
 
Qualità, sicurezza e integrità delle opere presuppongono, necessariamente, qualità, sicurezza e integrità di chi quelle opere realizza: sono questi gli elementi fondamentali del Protocollo di Intesa sottoscritto già il 5 marzo dalle parti sociali promotrici degli Stati Generali per affrontare la crisi del settore ( leggi tutto ).
 
La ricostruzione dell’Abruzzo diventa ora l’emblema della ricostruzione di tutto il Paese, anche attraverso la indispensabile messa in sicurezza del territorio e l’avvio di un piano di manutenzione programmata per mantenere in efficienza il patrimonio edilizio, concorrendo al tempo stesso alla maturazione di un processo di consapevolezza sociale di tale necessità.
 
Gli Stati Generali delle Costruzioni vogliono, in questo senso, rappresentare il luogo permanente della riflessione, della proposta e dell’attuazione di questa ricostruzione: un’azione che impegna il Paese per il suo futuro ( leggi il Manifesto )
 
 
“Gli Stati generali dell’edilizia - ha dichiarato Giuseppe Moretti, Segretario Generale della Feneal-Uil , intervenendo al Comitato Centrale della Uil Fiuggi - saranno un impegnativo banco di prova per il Governo. L’assemblea, frutto della responsabile intesa fra imprese e sindacati per la ricostruzione in Abruzzo e per rifare in sicurezza l’Italia, non può accontentarsi di sentire promesse senza fatti. E poi - ha aggiunto Moretti - c’è un 2009 sempre più negativo per le costruzioni: calo degli investimenti fra l’8 ed il 10%, almeno 200 mila disoccupati in più, cedimento del mercato immobiliare con un taglio delle compravendite del 15%. Finora la risposta a tutto questo è la mancanza di risorse immediatamente spendibili e la ripresa del lavoro nei cantieri spostata sempre di più al 2010.”


Stati Generali delle Costruzioni
Nuova Fiera di Roma - via Portuense 1645-1647, padiglione 1, ingresso est

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui