Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, in arrivo deroghe alle distanze e varianti semplificate
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, in arrivo deroghe alle distanze e varianti semplificate
MERCATI

Compravendite immobiliari: -19% nel 1° trimestre 2009

di Rossella Calabrese

Flessione del 18,7% per il settore residenziale e del 33,5% per quello produttivo

Vedi Aggiornamento del 27/01/2011
Commenti 5278
18/05/2009 - Compravendite immobiliari in calo del 18,7% nel 1° trimestre 2009, rispetto alo stesso periodo del 2008. Sono i dati che emergono dalla Nota trimestrale sull’andamento dei volumi delle compravendite effettuate in Italia nel corso del 1° trimestre 2009, pubblicata dall’Agenzia del Territorio.
 
La Nota trimestrale, realizzata dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare, evidenzia che nel 1° trimestre 2009 il volume di compravendite complessivo è stato di 299.419 transazioni (NTN), con un decremento pari a -18,7% rispetto al 1° trimestre 2008 (tasso tendenziale). Si conferma, pertanto, il trend negativo già segnalato a partire dal 2° semestre 2006, dopo un lungo periodo di crescita più o meno continua.
 
In particolare:
• il settore residenziale con 135.872 compravendite è quello con il decremento che rispecchia la situazione generale di tutti i settori, pari a - 18,7% ;
• il settore terziario con 3.449 transazioni, risulta in decrescita del - 20,6% ;
• il settore commerciale con 8.723 NTN risulta in calo del - 23,9% ;
• il settore produttivo con 2.525 NTN è quello con il calo più significativo, - 33,5% .
 
Il mercato del settore residenziale subisce un forte calo soprattutto nel Nord (-20,6%) ed appena più contenuto nel Centro (-16,9%) e nel Sud (-16,0%).
 
Si conferma, inoltre, come già messo in evidenza nella Nota trimestrale precedente, che la contrazione del mercato residenziale risulta più marcata nei Comuni non capoluogo (-19,8%), mentre nei capoluoghi la contrazione è leggermente inferiore (-15,8%). Anche per le principali 8 città e relative province si conferma tale tendenza, con una sensibile contrazione delle compravendite soprattutto nei Comuni minori (-19,1% mediamente) e più contenuta nelle città (-13,8%).

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui