Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Recovery Plan, Draghi: ‘supervisione politica affidata al Governo, operatività agli enti locali’
LAVORI PUBBLICI Recovery Plan, Draghi: ‘supervisione politica affidata al Governo, operatività agli enti locali’
RISULTATI

Stoccolma sceglie Foster per il restyling dello Slussen

di Rossella Calabrese

I lavori di realizzazione inizieranno nel 2012

Vedi Aggiornamento del 22/10/2009
Commenti 4996
01/06/2009 - La città di Stoccolma ha ufficialmente nominato il team composto da Foster + Partners e Berg Arkitektkontor come vincitore del concorso internazionale a inviti per il restyling dello Slussen.
 
Alla competizione, indetta nella primavera del 2008 dalla Città Stoccolma, avevano preso parte altre 4 proposte progettuali, rispettivamente firmate da Jean Nouvel - Mia Hägg, BIG (Bjarke Ingels Group), Nyréns Architects e Gert Wingårdh Architect
 
Coi suoi 24 ponti, le innumerevoli sottostrutture e un complesso sistema di condotte a servizio della città, l’elefantiaca “matassa modernista”, che dal 1935 occupa il centro nevralgico di Stoccolma, lascerà il posto a una nuova meta vivace e “leggera” per la vita cittadina.
 
”I due waterfront di Södermalm e Gaml, separati così a lungo dal groviglio di strade e da chilometri di cemento, saranno collegati da un nuovo, elegante ponte pedonale. Il set storico apparirà come mai prima, a simboleggiare la rigenerazione dell’intera area -  spiega il team vincitore. Rovesciando la preponderanza del traffico su gomma, il progetto dà priorità a pedoni e ciclisti. È previsto un nuovo nodo d’interscambio, in modo da agevolare la circolazione pedonale tra una nuova fermata della metro soprelevata, la stazione degli autobus e la banchina portuale".
 
La zona di Södermalm accoglierà un nuovo blocco di edifici a uso misto (cultura, spettacolo, retail e hotel), simili per scala e per grana ai volumi storici già esistenti, assieme a nuove piazze pubbliche e boulevard. Il Katarinahisse (l'ascensore che collega lo Slussen al quartiere) sarà ristrutturato e un'area popolata da chioschi e bar, dotata di parcheggi per le biciclette, sarà collocata in posizione frontale al City Museum.
 
"Vogliamo celebrare l’Acqua e realizzare un nuovo quartiere cittadino di grande valore. Prevediamo grandi spazi pubblici ed il risanamento del tessuto urbano”, commentano i progettisti del team.

I lavori di costruzione principieranno nel 2012 e saranno ultimati entro il 2018.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui