Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?
NORMATIVA Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?
AZIENDE

I sistemi Eclisse in una casa a Brighton (UK)

Unico sostituisce le vecchie porte a battente

Commenti 3253
14/07/2009 - In una recente ristrutturazione di una casa residenziale a Brighton, nell’Inghilterra del sud, per rispondere all’esigenza del committente di modulare lo spazio rendendolo più confortevole sono stati installati i sistemi per porte scorrevoli a scomparsa Eclisse.
 
E’ così che, ad esempio, la porta che separava la cucina dal salotto, prima a battente, è stata sostituita con un controtelaio Unico di Eclisse versione cartongesso con porta tutto-vetro. Il risultato, ben studiato dall’architetto Tony Martin, è un ambiente luminoso, che ha coniugato le esigenze funzionali con quelle architettoniche, permettendo di arredare sfruttando al massimo lo spazio.
 
Nel sistema Eclisse Unico, controtelaio per porta scorrevole a scomparsa singola, è stata inserita un’anta in vetro temperato satinato spesso 10 mm con una decorazione geometrica a linee orizzontali. A differenza della vecchia porta a battente in legno, la porta in vetro garantisce un ambiente luminoso e versatile poichè a seconda delle esigenze si eclissa all’interno della parete. 
 
Sto ristrutturando la mia casa e vorrei sostituire le vecchie porte a battente con dei sistemi scorrevoli a scomparsa che mi consentano di recuperare spazio. Come posso fare?

Soluzione: Sistemi Eclisse per cartongesso e intonaco
Le soluzioni Eclisse sono sempre più adottate nei lavori di ristrutturazione interna degli edifici, perché facili da installare e perché consentono di recuperare centimetri preziosi.
Nel caso di pareti in cartongesso, Eclisse ha studiato un apposito controtelaio di facile installazione, la soluzione ideale per modulare gli spazi interni.

Se invece siamo in presenza di un muro in laterizio già esistente, è bene adottare semplici accorgimenti. Dopo aver rimosso la vecchia porta a battente, si asporta con flex o martello la porzione di muro necessaria per l’installazione del cassone del controtelaio. In questa fase è bene verificare che, nella porzione di muro che andrà rimossa, non ci siano vincoli (cavi elettrici, impianti idraulici, pilastri o altro). Si può ora procedere all’installazione del controtelaio versione intonaco, con l’accortezza di posare sopra ad esso un architrave.

A conclusione, sarà necessario rifinire l’intera parete con intonaco e pittura. Il falegname procederà quindi con l’installazione della porta scorrevole a scomparsa completa di stipiti. Il tutto può essere eseguito in una sola giornata di lavoro. Pavimento esistente o riscaldamento a pavimento non hanno alcuna controindicazione per l’installazione di un sistema Eclisse.


ECLISSE su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui