Carrello 0
Bolzano amplia il museo minerario Ridanna Monteneve
CONCORSI

Bolzano amplia il museo minerario Ridanna Monteneve

di Daniela Colonna

Iscrizioni ed elaborati entro il primo settembre prossimo

29/07/2009 - La Provincia di Bolzano ha lanciato un concorso di progettazione per il risanamento e l'ampliamento del museo minerario di Ridanna/Monteneve.

In particolare oggetto del concorso è il progetto preliminare per un nuovo edificio d'ingresso, il risanamento dell'edificio amministrativo esistente e la copertura della piazza vicino all'impianto di frantumazione nel Museo provinciale delle miniere di Ridanna / Monteneve.

Il concorso di progettazione si articola in due fasi con una procedura di preselezione.

La prima fase è aperta e consiste in una candidatura alla preselezione attraverso un progetto di referenza.

La seconda fase è limitata a 15 partecipanti, che sono stati selezionati dalla prima fase e consiste nell’elaborazione di un progetto. La seconda fase è anonima.

Per la preselezione è richiesta la documentazione di un unico progetto di referenza. I progetti presentati dovranno mostrare una complessità simile a quella richiesta dall’oggetto di concorso e far leggere nella loro presentazione l’integrazione nel contesto.

Si potrà trattare di progetti realizzati, di progetti non realizzati o di elaborati di concorso.

La documentazione può essere costituita da rappresentazioni grafiche, fotografie, simulazioni al computer e da brevi testi.

La partecipazione al concorso è aperta a architetti o ingegneri residenti in Italia, iscritti nei rispettivi albi professionali presso gli ordini competenti.

Iscrizione ed elaborati dovranno essere effettuate entro il primo settembre prossimo.

L'ente banditore mette a disposizione i seguenti premi;
- primo premio euro 10mila;
- secondo premio euro 7mila;
- terzo premio euro 4mila.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati