Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
RISTRUTTURAZIONE Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
RISPARMIO ENERGETICO

Riconoscimenti all’efficienza energetica e all’innovazione in edilizia

Ancitel Energia&Ambiente e Saint-Gobain Sistema Habitat premiano 4 Comuni e un Consorzio di Comuni

Vedi Aggiornamento del 14/06/2012
Commenti 4284
30/10/2009 - Oggi, presso la Piazza dell’Energia nel contesto del SAIENERGIA, il nuovo salone delle energie rinnovabili e tecnologiche a basso consumo per il costruire sostenibile che si svolge durante il SAIE di Bologna, sono stati premiati i Comuni vincitori della Prima Edizione del “Premio Sostenibilità Ambientale e Sociale per il Comune - Efficienza energetica e innovazione nell’edilizia”.
 
La Giuria del Premio, composta da Filippo Bernocchi - Delegato ANCI per le politiche ambientali, dal Prof. Giuliano Dall’O’ del Dipartimento BEST del Politecnico di Milano, da Gianni Scotti della delegazione Italiana Habitat Saint-Gobain e da Mario Massaro - Responsabile energia e ambiente in Ancitel e membro di una commissione tecnica presso il Ministero dell’Ambiente, ha premiato quattro soggetti istituzionali che si sono distinti per aver adottato soluzioni a favore di un’edilizia efficiente e sostenibile: i Comuni di Cerzeto, Palermo e Castelnuovo Magra e il Consorzio di 26 Comuni del Mantovano ,e ha conferito due menzioni particolari al Comune di San Salvo e al Comune di Brusaporto.
 
Il Premio, rivolto a tutti i Comuni Italiani e Consorzi/Unioni fra Comuni per due fasce previste (Enti fino a 10.000 abitanti e Enti oltre i 10.000 abitanti), si pone come principale obiettivo il valorizzare le migliori esperienze dei Comuni in tre ambiti chiave identificati dalle tre categorie:
Categoria 1: edilizia abitativa comunale (ristrutturazioni/riqualificazioni e nuove realizzazioni);
Categoria 2: edilizia comunale non abitativa ;
Categoria 3: azioni di programmazione energetica e ambientale a livello comunale o sovracomunale per la promozione dell’efficienza e del risparmio energetico nell’edilizia abitativa.
 
“Nelle valutazioni abbiamo tenuto conto oltre che della qualità energetica e delle prestazioni degli interventi anche della qualità architettonica, dell’innovatività delle soluzioni e delle azioni divulgative e gli adottati sistemi di monitoraggio dei consumi” spiega il Prof. Giuliano Dall’O’ del Dipartimento BEST del Politecnico di Milano.
 
“L’iniziativa, ispirata dai principi di integrazione, innovazione, estetica, rispetto per l’ambiente e riduzione dei consumi energetici, si pone in perfetta sintonia con la filosofia Saint-Gobain Sistema Habitat Comfort Ecovolution – afferma Gianni Scotti - Presidente Gruppo Saint-Gobain Italia.“Noi riteniamo che il dialogo tra il mondo delle industrie e delle istituzioni sia di fondamentale importanza e costituisca la vera innovazione. Rispettare gli obiettivi comuni di efficienza e sostenibilità ambientale nei processi di urbanizzazione è un’esigenza di entrambi. Il nostro impegno si traduce in progetti concreti, attraverso i quali desideriamo dimostrare agli operatori del settore e alle Amministrazioni locali, la volontà di dialogare con loro, di interpretare ed anticipare i loro bisogni, grazie ad una costante e continua ricerca di soluzioni innovative, sia nell’edilizia privata che in quella pubblica”. La collaborazione tra Ancitel Energia e Ambiente e Saint-Gobain, che è alla base del Premio conferito ai Comuni virtuosi, è infatti tesa a favorire l’accrescimento della consapevolezza e delle competenze delle Amministrazioni Comunali nel processo di qualificazione e riqualificazione del settore edilizio in termini di sicurezza, sostenibilità ambientale ed efficienza energetica.
 
“Sempre più spesso pubblico e privato si incontrano per dar vita a progetti che promuovano il risparmio e l’efficienza energetica nell’edilizia che è responsabile di circa il 40% dei consumi e delle relative emissioni di CO2. Anche alla luce degli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto e in vista del vertice mondiale di Copenhagen il prossimo Dicembre, i Comuni - conferma Filippo Bernocchi, Delegato ANCI per le Politiche per l’Ambiente e l’Energia - vogliono e possono giocare un ruolo chiave per la realizzazione di un’edilizia abitativa sicura, sostenibile dal punto di vista ambientale e ad elevata efficienza energetica. L’attenzione, le esperienze e le professionalità - e direi anche la volontà di cambiamento - esistenti presso i Comuni sono forti. Iniziative come questo Premio sono utili e necessarie a far emergere e valorizzare le esperienze di tanti Comuni che si sono distinti nel campo dell’efficienza energetica nel settore edilizio”.
 
Il Comune di Cerzeto (CS) , fondato da un gruppo di famiglie profughe dell’Albania nella seconda metà del ‘400, riceve il premio per la Categoria 1 (Migliore realizzazione per l’efficienza energetica nell’edilizia abitativa comunale). Il progetto di rilocalizzazione e ricostruzione del paese di Cavallerizzo a Pianette distrutto a seguito della frana del 7 marzo 2005, è il risultato di un esperimento di carattere urbanistico ma anche sociale al tempo stesso. Nata da un’emergenza abitativa, la ricostruzione di un paese ha assunto, in corso d’opera, la veste della ricostruzione di una comunità. Questo progetto di iniziativa pubblica è stato avviato nel giugno 2005 prevedendo la realizzazione di 264 case, sei piazze, una scuola e una chiesa.
 
Il Comune di Palermo si classifica primo per la 2° Categoria (Migliore realizzazione per l’efficienza energetica nell’edilizia comunale non abitativa). L’intervento, realizzato nell’ambito di un progetto finanziato dall’Unione Europea con il Programma Quadro denominato Zero Emission Neighbourhoods (Z.E.N. - Quartiere ad Emissione Zero), ha interessato la valorizzazione energetica dell’edificio scolastico “Giotto” nel quartiere Malaspina-Palagonia nel quale si adottano soluzioni progettuali innovative per il controllo ambientale invernale, ma soprattutto estivo. Il progetto inoltre ha previsto un’azione di divulgazione verso i bambini con la realizzazione del cartone animato Peo. Riveste una particolare importanza per il suo ruolo esemplare tra le realtà del Sud Italia.
 
Per la Categoria 3 (Migliore azione di programmazione energetica ed ambientale a livello comunale o sovracomunale per la promozione dell’efficienza energetica nell’edilizia abitativa) si classificano primi i due soggetti Castelnuovo Magra e il Consorzio di 26 Comuni del Mantovano rispettivamente appartenenti alle due fasce previste ovvero soggetti fino a 10.000 abitanti e oltre i 10.000 abitanti. Il Comune di Castelnuovo Magra (SP) ha definito e adottato un regolamento edilizio innovativo, integrato da apposite linee guida per l’uso efficiente dell’energia e la valorizzazione delle fonti rinnovabili. L’Amministrazione, attraverso questo regolamento edilizio innovativo, si è dotata di uno strumento efficace per governare uno sviluppo realmente sostenibile del territorio, sia per quanto riguarda gli aspetti energetici che per quelli ambientali. Il Consorzio di Comuni del Mantovano invece riceve il premio per “Energy Management d’Area” cui hanno aderito 26 Comuni dell’area Obiettivo 2 della Provincia di Mantova. Il consorzio ha promosso un’azione intercomunale coordinata, integrata e completa, ottenendo come vantaggio una strategia unitaria efficace per promuovere un uso consapevole delle risorse energetiche e dell’ambiente rappresentando, per la prima volta, un intero territorio all’interno di un singolo progetto caratterizzato da interessanti quanto diversificate azioni integrative, a supporto dei Comuni, a contribuito alla riduzione del consumo energetico ed al coinvolgimento dei cittadini e degli studenti.
 
La Giuria ha anche conferito due menzioni particolari al Comune di San Salvo che ha dimostrato come anche un comune di piccole dimensioni possa dotarsi di uno strumento di pianificazione sostenibile del territorio urbano e al Comune di Brusaporto per l’impegno e la competenza dimostrati nella realizzazione di un progetto ad elevate prestazioni energetiche. 
 
“Il Premio Sostenibilità Ambientale e Sociale per il Comune” indetto da ANCITEL ENERGIA e Saint-Gobain SISTEMA HABITAT, con il patrocino di SAIE, ben evidenzia – sottolinea Marisa Corso, Direttore divisione commerciale BolognaFiere - un percorso che SAIE ha intrapreso nel 2008, con il lancio di SAIENERGIA, il salone dedicato alle energie rinnovabili e alle tecnologie a basso consumo per il costruire sostenibile. SAIENERGIA ha portato all’interno della più importante manifestazione per il mondo delle costruzioni un tema di grande attualità ed è andato a descrivere, all’interno di SAIE, un percorso dedicato all’efficienza energetica, in termini di proposta espositiva e di dibattito delle tematiche di maggiore attualità. Andare a reperire le “eccellenze” in termini di efficienza energetica e di innovazione edilizia fra i comuni italiani, come si propone il premio, vuole dire guardare al futuro. Un futuro che necessariamente deve prevedere una maggiore sensibilità nei confronti dell’ambiente e all’utilizzo delle risorse energetiche. Premiare queste eccellenze non vuole dire premiare “il più virtuoso in termini di efficienza energetica” vuole dire premiare le soluzioni capaci di integrare una molteplicità di fattori: qualità architettonica, innovazione tecnologica, azioni divulgative, sistemi di monitoraggio dei consumi”. L’attenzione suscitata da questa prima edizione ci spinge a guardare al futuro nell’intento di dare vita anche a nuove iniziative.”
 
 
Fonte: Ufficio Stampa Weber Shandwick Italia

Immagine tratta da www.comitatocavallerizzo.it

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Massimo

E' di pochissimi giorni fa la notizia che il progetto per la delocalizzazione di Cavallerizzo è stato definitivamente annullato dal Consiglio di Stato. Dopo aver preso il premio "Sostenibilità ambientale" il progetto viene annullato perchè manca la Valutazione di Impatto Ambientale!!!! Complimenti vivissimi!!!!