Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
NORMATIVA Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
RISTRUTTURAZIONE

Restauratore: il bando per conseguire la qualifica

di Rossella Calabrese

Emanato il Bando del MiBAC. Domande entro il 31 dicembre 2009

Vedi Aggiornamento del 07/09/2010
Commenti 8331
06/10/2009 - Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha indetto un bando di selezione pubblica per il conseguimento delle qualifiche professionali di restauratore di beni culturali e di collaboratore restauratore di beni culturali.
 
Il conseguimento delle qualifiche, in esito all’espletamento delle procedure previste dal bando, determina la possibilità di eseguire gli interventi di manutenzione e restauro su beni culturali mobili e superfici decorate di beni architettonici, riservati ai soggetti in possesso della predetta qualifica.
 
La domanda va presentata entro il 31 dicembre 2009, esclusivamente in via telematica, sul sito www.restauratori.beniculturali.it , attraverso il modulo di presentazione della domanda.

Ricordiamo che nel maggio 2009 il Ministero ha emanato due regolamenti ( DM 26 maggio 2009, n. 86 Regolamento concernente la definizione dei profili di competenza dei restauratori e DM 26 maggio 2009, n. 87 Regolamento concernente al definizione dei criteri dei livelli di qualità cui si adegua l’insegnamento del restauro).
 
La disciplina transitoria del riconoscimento delle qualifiche professionali dei soggetti che - al momento dell’entrata in vigore dei due Regolamenti del maggio 2009 - hanno già compiuto un percorso formativo e/o un'attività di restauro di beni culturali è contenuta nell’art. 182 commi 1, 1-bis, 1-ter, 1-quater ed 1-quinquies del Codice dei beni culturali e del paesaggio ( Dlgs 42/2004 ).
 
A questi soggetti è rivolta la Circolare n. 35 del 12 agosto 2009 , che disciplina la procedura per il riconoscimento delle qualifiche, l’adozione dei relativi provvedimenti e la predisposizione degli elenchi, come previsto dall’art. 182, e prevede l’emanazione del bando.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui