Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
PNRR, assegnati alle Regioni 7,5 miliardi di euro per infrastrutture ed edilizia
LAVORI PUBBLICI PNRR, assegnati alle Regioni 7,5 miliardi di euro per infrastrutture ed edilizia
URBANISTICA

Ricostruzione L’Aquila, Inu garante della partecipazione

Costituita una ‘unità di missione’ in appoggio alle istituzioni

Vedi Aggiornamento del 28/11/2011
Commenti 4270
06/10/2009 - In conclusione del convegno “Dopo l’emergenza verso il governo della ricostruzione” all’Aquila del 26 settembre scorso, che ha visto la partecipazione di politici (tra cui il presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi, la presidente della Provincia dell’Aquila Stefania Pezzopane e il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente) e addetti ai lavori, l’Istituto Nazionale di Urbanistica ha comunicato le sue proposte – condivise dalle istituzioni presenti - al tavolo della ricostruzione.
 
Premessa la concorde valutazione sull’aumento dei problemi di pianificazione determinati dalla realizzazione del progetto Case, è stata costituita una “unità di missione” in appoggio alle istituzioni per governare la ricostruzione dell’Aquila. La struttura tecnica sarà presieduta da Gaetano Fontana, già capo dipartimento al ministero delle Infrastrutture, commissario per i Giochi del Mediterraneo e responsabile dell’Ance e dell’Alta velocità.
 
All’Inu, inoltre, è stato riconosciuto il ruolo di promozione di una piattaforma comune, e le istituzioni hanno acconsentito a dare il via a un reale processo di partecipazione delle cittadinanza e dei soggetti interessati alle diverse fasi della ricostruzione. La scelta avrà come conseguenza l’allestimento, al centro dell’Aquila, di un Urban center dove sarà possibile a tutti partecipare alle scelte relative alla ricostruzione della città anche in termini di proposte progettuali. È la realizzazione della richiesta governance plurilivello, di cui l’Inu si era fatto promotore.
 
L’Inu dà appuntamento a tutti soggetti interessati (politici, mondo dell’associazionismo e addetti ai lavori) a un secondo workshop dopo quello del 18 settembre scorso, che avrà luogo a Roma alla metà di novembre . Sarà l’opportunità per verificare la realizzazione concreta delle decisioni prese al convegno di sabato scorso, e fare un punto sui lavori.
 
 
Fonte: Ufficio stampa Inu

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui