Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
RISTRUTTURAZIONE Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
LAVORI PUBBLICI

Piano carceri: assegnate le risorse per 8 nuove strutture

di Rossella Calabrese

Pubblicata la delibera del Cipe del 31 luglio che ripartisce i 200 mln di euro stanziati nel marzo scorso

Vedi Aggiornamento del 24/11/2010
Commenti 5393
18/11/2009 - È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 16 novembre, la Delibera del 31 luglio 2009 con la quale il Cipe assegna 200 milioni di euro all’edilizia carceraria.
 
Tale stanziamento è stato già disposto dal Cipe con la delibera n. 3 del 6 marzo 2009 pubblicata nella G.U. n. 129 del 6 giugno 2009, che ha assegnato al Fondo infrastrutture 5 miliardi di euro, di cui 200 milioni di euro riservati all’edilizia carceraria ( leggi tutto ). A fine luglio il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha trasmesso al Cipe il “Programma straordinario per il finanziamento di istituti penitenziari in corso di costruzione” e il 31 luglio il Cipe ha assegnato le risorse.
 
Il Programma include otto opere, attualmente in corso di completamento: si tratta dei nuovi istituti penitenziari di Cagliari, Sassari, Tempio Pausania, Oristano, Forlì, Rovigo, Savona e Reggio Calabria, che aumenteranno la capacità totale a 2.095 posti. Il costo complessivo degli interventi indicati ammonta a 503,3 milioni di euro; le risorse attualmente disponibili sono pari a 262,2 milioni di euro.
 
Per l’istituto di Savona i lavori sono già appaltati, e saranno consegnati a inizio 2010; per quello di Reggio Calabria invece, il contratto per l’affidamento dei lavori è stato rescisso e si sta procedendo a una nuova aggiudicazione. Per queste due strutture, i finanziamenti richiesti a valere sul Fondo infrastrutture consentiranno di rendere funzionali i soli lotti in corso di realizzazione, rimanendo da finanziare, per il completamento delle opere, un fabbisogno pari rispettivamente a circa 30,5 e 10,5 milioni di euro, per complessivi 41 milioni di euro.
 
Le somme saranno corrisposte al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti secondo modalità temporali compatibili con i vincoli di finanza pubblica correlati all’utilizzo delle risorse del Fondo infrastrutture.
 
Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministero della giustizia – Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria, dovrà definire un quadro programmatico unitario in tema di edilizia carceraria, da trasmettere al Cipe, che tenga anche conto del programma degli interventi in materia di infrastrutture carcerarie previsto dall'art. 44-bis del DL 207/2008, convertito dalla legge 14/2009 . Il quadro programmatico dovrà indicare le fonti di finanziamento individuate per il completamento degli istituti penitenziari di Savona e Reggio Calabria. In tale contesto, i suddetti Ministeri dovranno dare conto di eventuali sviluppi in merito all’attivazione di forme di partenariato pubblico-privato per la realizzazione e la gestione dei nuovi istituti.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui