Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
NORMATIVA Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
AZIENDE

Il satellite di zona di Atag Italia

La soluzione ad alta efficienza per fornire calore e acqua sanitaria all’insegna della contabilizzazione dei consumi

Commenti 1918
02/12/2009 - L’evoluzione della tecnica per una più razionale produzione e distribuzione del calore e le necessità, sempre più attuali, del risparmio energetico e della sicurezza hanno portato ad una radicale modifica del sistema “termoautonomo” indirizzando il mercato verso una nuova tecnologia: il sistema centralizzato a zona contabilizzata .
 
A fronte di questa evoluzione Atag Italia ha predisposto il modulo satellite di zona , un progetto innovativo che garantisce:
Economicità del sistema
Risparmio energetico
• Massima flessibilità di applicazione.
 
Il satellite di zona inox di Atag Italia è un apparecchio appositamente studiato per distribuire il calore e l’acqua sanitaria alle utenze di un impianto centralizzato , assicurando la regolazione e la contabilizzazione dei consumi . In dettaglio, le peculiarità di questo progetto comprendono:
• il riscaldamento centralizzato di ambienti in pre-regolazione climatica con sfruttamento ottimale dei generatori termici a condensazione, integrabile con altre fonti energetiche “pulite” (collettori solari termici, etc.);
• il riscaldamento centralizzato di acqua calda sanitaria, controllabile sotto il profilo igienico e dei necessari trattamenti fisici e chimici e ulteriormente integrabile con collettori solari termici;
• la contabilizzazione dei consumi di utenza (energia per riscaldamento e volumi di acqua calda e fredda sanitaria);
• l’estrema semplificazione nel rilievo e nella contabilizzazione dei consumi, che si traduce in una lettura dei consumi più facile e consapevole da parte dell’utente;
last but not least, la semplicità d’installazione e flessibilità d’uso.

La presenza di un sistema centralizzato di preparazione e di distribuzione dell’acqua calda sanitaria consente inoltre di abbinare agevolmente il sistema di riscaldamento con un sistema di climatizzazione estiva senza necessità di posare una rete di tubazioni separate per tale servizio; in questo caso il sistema di contabilizzazione è in grado di conteggiare separatamente i consumi di energia termica e frigorifera.
 
In breve, una serie di plus imprescindibili, che Atag ritiene tanto più importanti alla luce della sua affermata filosofia ecologica ed estremamente orientata alla ricerca delle soluzioni più avanzate nell’ambito delle tecnologie ad alta efficienza e più facilmente applicabili. Il satellite di zona Atag si rivela infatti idonea a qualsiasi tipologia impiantistica (alta o bassa temperatura, radiatori o ventilo convettori, pannelli radianti a pavimento o a parete/soffitto, impianti a doppia temperatura con pannelli radianti e termo arredi, impianti combinati di riscaldamento invernale e raffrescamento estivo).

FOCUS PRODOTTO: SATELLITE DI ZONA INOX di ATAG ITALIA
È un apparecchio appositamente studiato per distribuire il calore e l’acqua sanitaria alle utenze di un impianto centralizzato assicurando la regolazione e la contabilizzazione dei consumi.
Il satellite di zona può essere adottato con qualsiasi tipologia impiantistica di climatizzazione ambienti:
- ALTA O BASSA temperatura (radiatori, ventilconvettori, sistemi radianti a pavimento o a parete)
- impianti a DOPPIA TEMPERATURA con pannelli radianti e corpi scaldanti integrativi a media temperatura (termoarredi, etc.)
- RISCALDAMENTO invernale e RAFFRESCAMENTO estivo con distribuzione a due tubi e contabilizzazione separata dei due diversi consumi di energia.

Il satellite di zona ATAG è fornito in diverse tipologie sia idrauliche che di contabilizzazione.
In relazione alle UTENZE alimentate sono realizzate quattro diverse tipologie:
- riscaldamento
- riscaldamento + acqua sanitaria calda
- riscaldamento + acqua sanitaria calda e fredda
- riscaldamento + acqua sanitaria calda, fredda e di recupero (p.es. acqua piovana riciclata per usi non potabili)

In relazione ai CIRCUITI DI RISCALDAMENTO utente alimentati sono realizzate due diverse tipologie:
- serie 100 circuito unico
- serie 200 doppio circuito a 2 temperature (ad es. per riscaldamento a pavimento e radiatori integrativi)

In relazione alla TERMOREGOLAZIONE dei circuiti riscaldamento utente, sono costruite tre diverse tipologie:
- senza termoregolazione utente, comando on-off dell’elettropompa di circolazione utente
- con termoregolazione utente a punto fisso mediante valvola termostatica e comando on-off dell’elettropompa di circolazione utente
- con termoregolazione utente climatica mediante valvola servocomandata e comando on-off dell’elettropompa di circolazione utente.

CARATTERISTICHE
Sistema idraulico
• circuito primario riscaldamento in acciaio inossidabile con equilibratore, valvola di taratura, filtro, contacalorie e valvole d’intercettazione
• circuito riscaldamento d’utenza con o senza regolazione, elettropompa di circolazione, valvole d’intercettazione e valvola di ritegno
• circuito riscaldamento d’utenza alta temperatura con valvola differenziale di by-pass e valvole d’intercettazione
• circuito acqua sanitaria calda con contatore volumetrico e valvole d’intercettazione
• circuito acqua sanitaria fredda con contatore volumetrico e valvole d’intercettazione
• circuito acqua sanitaria di recupero con contatore volumetrico e valvole d’intercettazione.

Cassetta di contenimento
• Rete elettrosaldata per migliorare l’adesione alla struttura edilizia
• Piedini per la regolazione in altezza
• Frontalino di tamponamento intonacabile ed estraibile
• Coibentazione termoacustica per migliorare il comfort
• Cornice regolabile in lamiera zincata verniciata a forte spessore con polveri poliestere (possibilità
di finitura da parte del cliente secondo le proprie esigenze)
• Portello ad inserimento rapido con chiusura a scatto e finitura come cornice.

Centralizzazione dati satelliti
• Rete BUS
• Centrale cieca o con display
• Modem per tele lettura
 

ATAG ITALIA su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui