Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Vas, più snella la pianificazione integrata

di Paola Mammarella
Commenti 3957

Inu: tutela ambientale come valore aggiunto con procedure più rapide e certezza normativa

Vedi Aggiornamento del 24/06/2010
Commenti 3957
03/12/2009 – Tutela ambientale come valore aggiunto contro le lungaggini burocratiche. È il proposito di Inu , Istituto nazionale di urbanistica, esposto durante il convegno “Vas in Italia: prospettive e criticità”.
 
L’ incontro , svolto giovedì scorso a Roma, è stato organizzato da Alessandra Fidanza, responsabile dell'iniziativa per il Gruppo VAS, nato nel 2004 all’interno dell’Inu per approfondire le tematiche della valutazione ambientale strategica, introdotta con la Direttiva comunitaria 2001/42/CE . Tra le attività del gruppo si ricordano le osservazioni al Decreto Legislativo 152/2006 , confluite poi nel D.lgs. 4/2008 .
 
Pianificazione e procedure : Molto spesso le tematiche ambientali entrano solo marginalmente nella pianificazione. Vengono infatti percepite spesso come un ostacolo a sviluppo e progettazione, nonostante gli esempi a livello internazionale dimostrino il contrario.
 
Una valida soluzione, illustrata in conferenza, è rappresentata dalla Vas , Valutazione ambientale strategica, che consente l’integrazione della sostenibilità nei processi di pianificazione senza aggravi delle procedure. In questo modo la pianificazione diventa un valore aggiunto da estendere a livello pubblico e privato.
 
Il quadro normativo esistente provoca spesso qualche confusione sull’applicazione della valutazione ambientale negli enti locali. La VAS non è una valutazione esogena di piani e programmi: a differenza della VIA, essa attiene all’intero percorso di ideazione, formulazione, elaborazione di piani e programmi. Non si esaurisce nel momento puramente valutativo, ma deve integrarsi nei processi di pianificazione e programmazione fin dalla fase di predisposizione.
 
Rapidità : L’attuazione della Vas può consentire di limitare gli sprechi di tempo e risorse condividendo ed elaborando le informazioni raccolte con trasparenza. Per restituire credibilità al processo di pianificazione, che in linea con gli orientamenti europei dovrebbe includere anche le problematiche dei cambiamenti climatici, è indispensabile la rapidità, raggiungibile grazie allo snellimento burocratico.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa