Carrello 0
Una ‘trasparenza accogliente’ per la Corte di Giustizia di Frederiksberg
RISULTATI

Una ‘trasparenza accogliente’ per la Corte di Giustizia di Frederiksberg

di Rossella Calabrese
Commenti 3590

Vince il concorso 3XN

Commenti 3590
07/12/2009 – Il team danese 3XN (Arhus) ha vinto il concorso di progettazione per l’ampliamento della Corte di Giustizia di Frederiksberg (Danimarca), superando noti studi di architettura quali Kjær & Richter, Arkitema, Dissing&Weitling e Henning Larsen.

Nella proposta vincitrice il nuovo volume appare come una struttura scultorea e rigorosa, conforme alla sobrietà richiesta da un edificio a carattere pubblico-giudiziario.

Naturale estensione del palazzo neo-classico in cui oggi ha sede la Corte, la nuova struttura "sviluppa chiari riferimenti allo stile architettonico degli eleganti quartieri di Frederiksberg. La forma dell'edificio è al contempo classica e dinamica e su di essa si inserisce una moderna interpretazione del tradizionale tetto a due falde”, spiegano da 3XN.

Gli interni della nuova Corte di Giustizia sono stati progettati in conformità alle prescrizioni previste nella riforma nazionale del diritto in materia di sicurezza e stazionamento all’interno dell'edificio. Pertanto quest’ultimo è caratterizzato da una “trasparenza accogliente” ed offre a dipendenti, imputati, testimoni e ospiti un ambiente aperto e amichevole, in cui è facile orientarsi e muoversi. Un piccolo atrio attraversa il centro della struttura portando la luce naturale nel cuore del palazzo e creando una connessione aperta e ariosa tra tutti i dipartimenti del tribunale. Questa soluzione conferisce una leggerezza complessiva al nucleo interno del volume, immediatamente raggiungibile una volta superato il foyer. 

I lavori di realizzazione dell’opera dovrebbero terminare nel 2012.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa