Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, i tecnici chiedono norme certe e più controlli
NORMATIVA Superbonus 110%, i tecnici chiedono norme certe e più controlli
CONCORSI

Treviso riqualifica l'area del fiume Piave

di Daniela Colonna

Valorizzazione dei beni ambientali e culturali del territorio rivierasco

Commenti 2706

02/04/2010 - La Provincia di Treviso, ha lanciato un concorso di idee per l'individuazione e la definizione progettuale di percorsi ecoturistici e di interventi urbanistici funzionali alla riqualificazione e valorizzazione dei beni ambientali e culturali presenti nel territorio rivierasco del Fiume Piave.

Il progetto, avviato nel Novembre del 2008, si propone di analizzare le caratteristiche dei bacini
idrografici dei fiumi Drava e Piave ed individua tra le tematiche di progetto i seguenti obiettivi specifici:
· individuare percorsi per la promozione di un ecoturismo sostenibile;
· rafforzare l'identità e la qualità della vita delle popolazioni rivierasche;
· valorizzare le diverse componenti naturalistiche, paesaggistiche, storico culturali,
antropiche, etnografiche ecc.. dei territori rivieraschi;
· individuare e promuovere direttive e buone prassi per il riordino e la riqualificazione
urbanistica del territorio rivierasco;
· favorire la promozione transfrontaliera di un'architettura di qualità.

I concorrenti dovranno individuare, percorsi ecoturistici, sostenibili, capaci di riportare all'attenzione delle popolazioni rivierasche luoghi di valore legati al patrimonio fluviale naturale e culturale, valorizzando luoghi in stato di abbandono e di degrado, rafforzando il senso di appartenenza e di identità territoriale, favorendo un miglioramento della qualità della vita e un ritrovato rapporto con la realtà fluviale.

La proposta dovrà inoltre contenere la previsione di idee utili alla successiva progettazione di
percorsi ecoturistici e di interventi urbanistici di riqualificazione e valorizzazione dei beni
ambientali e culturali.

La documentazione richiesta dal bando dovrà pervenire entro il prossimo 10 giugno.

Al concorrente che avrà presentato la migliore proposta ideativa, o in caso di rinuncia al miglior
classificato, l'Ente Banditore conferirà quale premio, l'incarico per sviluppare i successivi approfondimenti progettuali, per un ammontare di 15mila euro mediante affidamento diretto nonché un rimborso spese di mille euro.

Al secondo e al terzo classificato verranno conferiti i seguenti rimborsi spese:
· II classificato euro 2mila;
· III classificato euro 2mila.


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, lo conosci davvero? Scoprilo con il quiz! Partecipa