Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
LAVORI PUBBLICI

Piano Casa, nuova tranche da 377 mln alle Regioni

di Paola Mammarella

Risorse per il rilancio del settore edile, Lombardia in testa per finanziamenti disponibili

Vedi Aggiornamento del 09/02/2011
Commenti 5863
20/04/2010 – Nuovo stanziamento a favore delle Regioni nell’ambito del Piano nazionale di edilizia abitativa. Con la registrazione alla Corte dei Conti del decreto dello scorso 8 marzo, emanato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, stanno per essere erogati 377 milioni di euro a favore degli enti locali.

Il fondo iniziale di 77 milioni per l’attuazione del Piano Casa ha subito una variazione in aumento, operazione che ha portato a 727 milioni le risorse disponibili per la soluzione dell’emergenza abitativa.

Dal totale devono essere sottratti 150 milioni, destinati all’attuazione degli interventi contenuti nell’articolo 11 del Decreto Legge 112/2008 . Altri 200 milioni sono poi stati sbloccati a novembre con decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e indirizzati all’individuazione degli interventi finanziabili ( Leggi Tutto ).

I restanti 377 milioni saranno quindi ripartiti tra le Regioni in base ai coefficienti del DM 17 marzo 2003. Sarà quindi possibile firmare gli accordi di programma, individuare le iniziative, i progetti integrati e le procedure attuative per il contenimento della carenza di alloggi.

In testa col 14% delle risorse e circa 55 milioni a disposizione si colloca la Lombardia. Seguita da Campania, Lazio e Piemonte. Agli ultimi posti per finanziamenti si trovano invece Basilicata, Molise e Valle d’Aosta. Posizioni intermedie invece per Sicilia, Toscana, Puglia e Veneto.

L’annuncio dello sblocco di questi ulteriori risorse è stato dato al Convegno sulla qualità delle costruzioni, organizzato da Finco – Confindustria. La notizia è stata accolta con favore da costruttori e operatori del settore, che per il rilancio del comparto edile propongono da tempo l’adozione di misure incisive, come un housing sociale rinnovato.

Secondo le stime del Governo nei prossimi cinque anni il Piano Casa movimenterà circa 4 miliardi grazie al coinvolgimento dei capitali privati. Cifra che renderà possibile la realizzazione e il recupero di 50 mila abitazioni.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa