Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, apre oggi la prima fiera online dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, apre oggi la prima fiera online dell’edilizia
NORMATIVA

Edifici sostenibili, incentivi al via dal 15 aprile

di Paola Mammarella

Certificazione energetica per il bonus di 7 mila e 5 mila euro sugli immobili di classe A e B

Vedi Aggiornamento del 25/11/2010
Commenti 11811
06/04/2010 – Via libera dal 15 aprile agli incentivi sulle abitazioni sostenibili. Grazie al Dl “Incentivi” diventa possibile l’acquisto a prezzi agevolati di alloggi in classe A e B. 

Alla classe A corrisponde un abbattimento del 50% dei requisiti minimi e un consumo inferiore ai 30 kWh per metro quadrato all’anno. I consumi devono invece essere compresi tra i 30 kWh e i 50 kWh negli immobili di classe B, con un miglioramento del 30% rispetto agli standard. 

Per la certificazione energetica ci si deve riferire alle norme regionali o a quella nazionale. In base al Decreto Legislativo 192/2005 , infatti, l’Italia è stata suddivisa in sei zone nelle quali vengono tenuti in considerazione anche i rapporti tra  superfici e volumi.
 
Il livello delle prestazioni degli edifici agevolabili deve essere attestato da una certificazione energetica , richiesta che darà ai professionisti abilitati nuove opportunità di lavoro.
 
L’efficienza dei nuovi edifici deve essere garantita dai costruttori. Al contrario per gli immobili usati è il venditore a contattare un certificatore abilitato prima della firma del compromesso. Le valutazioni finali su certificazione dell’edificio e ammissibilità dei contributi sono invece di competenza dell’Enea.
 
I 60 milioni di euro messi a disposizione dal Dl saranno ripartiti agli aventi diritto fino ad esaurimento. Si stima quindi che potranno essere soddisfatte circa 10 mila domande.
 
L’importo massimo del contributo è fissato a 7 mila euro per gli immobili in classe A e a 5 mila per quelli in classe B. Il calcolo per metro quadro prevede un bonus di 116 euro per la classe A e di 83 euro per la B.
 
L’Agenzia delle Entrate non si è ancora pronunciata sulla cumulabilità dei bonus con le detrazioni del 55%, previste per la riqualificazione energetica, e con lo sgravio del 36% sulle ristrutturazioni.
 
Tra le altre misure per cui saranno erogati contributi a partire da oggi ricordiamo anche cucine componibili ed elettrodomestici , che godono di uno sconto del 10% fino a mille euro, elettrodomestici singoli , come lavastoviglie, cappe, forni elettrici, piani cottura cucine da libera installazione, scaldacqua a pompe di calore, stufe in classe energetica A o B, sui quali si applica un bonus del 20% con tetti massimi differenziati, gru per l’edilizia , con un contributo del 20% del prezzo di acquisto, fino a un massimo di 30 mila euro.

Da oggi i rivenditori dei prodotti incentivati dalle altre misure del decreto, attraverso il numero verde 800.556.670, gestito da Poste Italiane, possono registrarsi in un elenco per garantire la massima trasparenza.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
avSbdfJLHKNXFtEmm

I need to charge up my phone

thumb profile
LLLrioxSCOVEip

The line's engaged

thumb profile
rkGybKxXjHY

We need someone with qualifications

thumb profile
NusGAhSwoAhMF

A staff restaurant

thumb profile
MOLuacEVVeuMXfGVpK

Sorry, you must have the wrong number

thumb profile
rOdQXcFXsiRuShU

A pension scheme

thumb profile
hVPCBLfQIFLJgMUNrf

A financial advisor

thumb profile
rxlaphbwrYHS

Sorry, I'm busy at the moment

thumb profile
XkBHqSlERHtsrOoCs

Could I take your name and number, please?