Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Demolire e ricostruire in zona A e nei centri storici, ecco quando si può
NORMATIVA Demolire e ricostruire in zona A e nei centri storici, ecco quando si può
NORMATIVA

Edifici verdi, dubbi sulla cumulabilità degli incentivi

di Paola Mammarella

Al via dal 15 aprile le domande per accedere ai bonus sugli immobili in classe energetica elevata

Vedi Aggiornamento del 19/04/2010
Commenti 5454
13/04/2010 – Lascia spazio a dubbi e diverse interpretazioni il DM 26 marzo 2010 per l’attuazione del Decreto Legge 40/2010 , recante misure per il sostegno della domanda in particolari settori economici.
 
Desta particolare interesse la cumulabilità degli incentivi con le altre disposizioni di legge, così come previsto dal decreto attuativo. Le misure del Dl potrebbero quindi sommarsi alle detrazioni del 55% per la riqualificazione energetica e a quelle del 36% sulle ristrutturazioni, ma anche alle disposizioni delle diverse leggi regionali sul Piano Casa.
 
I nuovi incentivi, però, sono fruibili solo per l’acquisto di abitazioni di nuova costruzione in classe energetica elevata. Elemento che potrebbe far escludere molti casi di cumulabilità, dal momento che spesso i bonus si riferiscono agli edifici esistenti, come ad esempio il 55% .
 
Si potrebbe però considerare che in base al Dpr 380/2001 , Testo Unico dell’Edilizia, per nuova costruzione si intendono non solo gli edifici fuori terra o interrati realizzati ex-novo, ma anche quelli derivanti dall’ampliamento dei fabbricati all’esterno della sagoma esistente.
 
Sulle detrazioni del 36% , possibili in linea di principio, si potrebbe poi osservare la scarsa probabilità di effettuare una ristrutturazione su un edificio di nuova costruzione.
 
Un altro aspetto di incertezza messo in evidenza è la possibilità di avvalersi dell’incentivo anche per quanti non acquistano una abitazione da un costruttore, ma la realizzano da soli, costruendo ad esempio un edificio eco-compatibile o appaltando i lavori ad un’impresa per la realizzazione di un immobile su un terreno di loro proprietà.
 
Tra gli altri elementi di dubbio si ricordano i parametri di riferimento e le modalità per ottenere la certificazione di efficienza energetica ( Leggi Tutto ).
 
Per la definizione chiara degli aventi diritto agli incentivi, ai quali sarà dato il via da giovedì, si attendono quindi nuove comunicazioni da parte degli enti preposti.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui