Carrello 0
NORMATIVA

Il Ministro della Giustizia Alfano annuncia la cancellazione del decreto Bersani

di Rossella Calabrese
Commenti 26069

Ordini e Ministero scriveranno il nuovo Statuto delle libere professioni. Il primo incontro, fissato per il 7 aprile, è slittato al 15

Vedi Aggiornamento del 30/11/2010
Commenti 26069
02/04/2010 - E' stata fissata per il 7 aprile, e poi slittata al 15, la convocazione presso il ministero della Giustizia dei presidenti dei Consigli degli Ordini professionali.
 
Obiettivo dell’incontro è l’avvio dei lavori per la stesura di un Statuto delle libere professioni. Il Ministro Angelino Alfano costituirà un gruppo di lavoro che avrà il compito di snellire gli ordinamenti professionali “per un’impostazione più rispondente alle moderne esigenze di ambiti professionali proiettati ormai in uno scenario internazionale”.
 
Con la costituzione del gruppo di lavoro - si legge in una nota del Ministero - sarà possibile eliminare eventuali sovrapposizioni di norme che, nel tempo, si sono succedute e procedere all’eliminazione di quelle che, introdotte nella precedente legislatura, lungi dall’avere beneficiato i cittadini, hanno solo punito i professionisti”.
 
Infatti, pochi giorni fa il Ministro aveva annunciato di voler “convocare dopo la pausa pasquale gli stati generali dei professionisti italiani, che rappresentano oltre 2 milioni di partite IVA, per rimuovere dalla legislazione italiana tutte quelle norme introdotte con Bersani” che “con il finto intendimento di proteggere i cittadini, hanno solo penalizzato tutti i professionisti italiani”.
 
“Avanti a razzo come i gamberi” è stato il commento di Pierluigi Bersani autore del decreto che ha abolito l’obbligatorietà delle tariffe minime e ha liberalizzato la pubblicità e le società multidisciplinari di professionisti ( leggi tutto ).
 
Marina Calderone presidente del CUP (Comitato unitario professioni) ha annunciato “ampia disponibilità ad ascoltare tutte le soluzioni utili al sistema ordinistico” e ha espresso “soddisfazione per la scelta del ministro di occuparsi in prima persona delle professioni e del decreto Bersani. Il fatto che abbia convocato gli ordini professionali è un aspetto di grande rilievo, perché significa che la politica vuole lavorare alla riforma delle professioni partendo dall’ascolto”.
 
Soddisfatto anche Giuseppe Jogna, vice coordinatore del PAT (Professioni area tecnica a cui aderiscono i Consigli nazionali degli Ingegneri e dei Geologi). “È una convocazione che attendiamo da tempo, dato che sono già passati due anni dall’insediamento di questo governo e delle liberalizzazioni di Bersani non si è mai parlato negli ambiti dove si prendono decisioni”.
 
Dopo aver appreso della convocazione dei soli rappresentanti degli ordini professionali, Giuseppe Lupoi Presidente del CoLAP (Coordinamento Libere Associazioni Professionali) ha chiesto al Ministro di includere le associazioni professionali nel gruppo di lavoro. “Convocare un gruppo di lavoro per le libere professioni senza i professionisti associativi non è proprio possibile - si legge in una nota del CoLAP . Un governo riformista e liberale non può non preoccuparsi di porre l’Italia in linea con l’agenda di Lisbona, non può non favorire l’occupazione, soprattutto giovanile, non può trascurare un comparto che sta soffrendo per l’egoismo di pochi”.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Ottavio

Per il Sig. Danilo: mi sembra che la maturità tecnica per geometri preveda nel programma di studi 3 anni di scienze delle costruzioni e 3 anni di tecnologia delle costruzioni...ergo sum...


x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Partecipa