Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
AZIENDE

MACRO, Museo d’Arte Contemporanea Roma, cambia pelle con Sikkens

I prodotti Alpha Grond, Fullfarbe e Alphamat di Sikkens AkzoNobel per la galleria interna e altri spazi espositivi

Commenti 3635
07/05/2010 - AkzoNobel, leader mondiale nel comparto delle pitture e vernici per l’edilizia professionale, è sponsor tecnico attraverso il marchio Sikkens - con una fornitura del fondo pigmentato Alpha Grond, della finitura acrilica Fullfarbe, e della idropittura lavabile Alphamat - del restauro e colorazione delle facciate della galleria interna e di alcuni spazi espositivi del MACRO, Museo d'Arte Contemporanea Roma.
 
L’intervento è realizzato nel rispetto delle indicazioni della Direzione del Museo e dello Studio Odile DECQ - Benoit CORNETTE, responsabile del progetto per la nuova ala del MACRO di via Nizza che verrà aperta al pubblico per una speciale preview il 29 al 30 maggio, in contemporanea con l’apertura ufficiale del Maxxi, Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, di Zaha Hadid.
 
Dopo un approfondito studio sul colore, il progetto di rifacimento delle facciate è stato affidato ad AkzoNobel che ha saputo individuare la miglior scelta cromatica da un range di circa 6000 tinte della collezione Color Map, proponendo una serie di campionature su varie tonalità del colore e il miglior ciclo di lavorazione, il tutto sotto la supervisione e il coordinamento del Servizio di Consulenza e dell’Assistenza Tecnica degli esperti Sikkens. In particolare, per la colorazione dei 2500 mq di delle facciate esterne, poste all’interno della galleria di ingresso caratterizzata da una struttura in vetro e acciaio, è stato scelto di utilizzare il grigio Fullfarbe (Color Map EN0041); mentre per rivestire i quasi 800 mq delle quattro sale interne per le esposizione è stata realizzata una tinta campione Alphamat di colore neutro, in sintonia con le indicazioni della Direzione museale.
 
Esaminate insieme alla Direzione del MACRO le varie proposte, la soluzione adottata da AkzoNobel risulta in linea con l’idea progettuale del Museo e rispetta le direttive europee in materia di emissioni di COV (Composti Organici Volatili) che stabilisce i valori limite di COV permessi per ogni tipologia di prodotto. La fine dei lavori di restauro e colorazione è prevista per il 26 maggio, data in cui verranno aperte in anteprima alle autorità locali, alla stampa e ad un pubblico selezionato, le nuove sale di via Nizza progettate dall’architetto francese Odile Decq.

Al termine della conferenza stampa di presentazione della collezione estiva del MACRO, tenutasi ieri a Roma, un ringraziamento particolare ad AkzoNobel da parte del Direttore del Museo Luca Massimo Barbero “per il supporto tecnico, per la discussione e condivisione della scelta del colore, per modificare - non solo vestire – le nuove facciate del MACRO. Sembra che questo passaggio di pelle del nostro Museo stia funzionando e sia molto apprezzato. Siamo tutti soddisfatti di questo grande cantiere”.
 
MACRO e MAXXI diventano i nuovi punti di riferimento e di incontro per l’arte contemporanea di Roma. Un nuovo network dell’arte che si integra e completa in un circuito vibrante di proposte e di avanguardie espressive, e la cui innovativa struttura architettonica – per l’audacia delle forme, la ricerca dei materiali da costruzione e la personalizzazione dei colori – trova una sua collocazione ideale nella più classica delle cornici artistiche, quale è un luogo senza tempo come Roma.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui