Carrello 0
AZIENDE

Akzo Nobel con Sikkens, per il ‘Totem della Pace’ della Fondazione Mediterraneo

21/06/2010 – Akzo Nobel, leader mondiale nel comparto delle pitture e vernici per l’edilizia professionale, è sponsor tecnico attraverso il marchio Sikkens per la realizzazione in Italia di circa 200 “Totem della Pace” , opera dello scultore torinese Mario Molinari (1930-2000) e raffigurante una vela rossa sorretta da due semicerchi nero e arancio. La scultura, realizzata in cemento a vista e con misure che vanno dai 7 ai 35 metri di altezza per la vela, simboleggia il viaggio, il mare e aspira a diffondere un messaggio di pace e integrazione sociale e culturale a tutti i paesi del bacino del Mediterraneo. Ispiratore e promotore del progetto la Fondazione Mediterraneo, che ha lanciato l’idea del Totem già nel 1997.
 
Akzo Nobel attraverso Sikkens, aderisce al progetto con una fornitura per i prossimi 5 anni, dell’assistenza tecnica di tutti i colori necessari, per una superficie complessiva di circa 30.000 mq. per i quali si prevede un ciclo di verniciatura di Alpha Grond e Alpha BL Top Mat, in grado di rispondere efficacemente alle azioni aggressive degli agenti atmosferici esterni a cui l’opera sarà sottoposta data la sua esposizione esterna in strade, piazze, porti e altri luoghi di passaggio. Il rosso rappresenta la rinascita dopo le battaglie e le morti che hanno caratterizzato nel corso dei secoli nazioni e culture della regione del Mediterraneo e contemporaneamente il nuovo entusiasmo e l’attuale comune volontà di comunicazione e collaborazione. Un simbolo quindi di forza e riscatto che si sposa perfettamente con il nero e l’arancio dei semicerchi che rappresentano l’alba e il tramonto sul mare.
 
“Akzo Nobel è lieta di dare il suo contributo alla realizzazione dei Totem in Italia. Il fine socioculturale del progetto e il suo singolare aspetto cromatico, hanno destato immediatamente il nostro interesse e la decisione di aderire in qualità di sponsor tecnico” ha affermato Maurizio Poletti, Amministratore Delegato di Akzo Nobel Coatings S.p.A. “in linea con i principi di Corporate Social Responsability che caratterizzano da sempre una  realtà internazionale e multiculturale come Akzo Nobel grazie alla sua capillare presenza in tutti i continenti impiegando fino a 57mila dipendenti appartenenti a diverse culture e nazionalità”.
 
Al progetto aderiscono le massime autorità della cultura e della politica nazionale e internazionale. Diverse le capitali nel mondo a cui è stata proposta la realizzazione della scultura: dalle maggiori capitali europee come Parigi, Londra, Amsterdam, agli Stati Uniti e al Medio Oriente, fino al sud est asiatico. La prima realizzazione in Italia nella città di Gaeta al Museo Diocesano, con l’inaugurazione ad Aprile alla presenza di alcune autorità  locali e di rappresentanti del governo.
 
AkzoNobel in Italia – Decorative Paints unit
AkzoNobel è presente in Italia dal 1958. L’azienda opera nel mercato italiano attraverso la società AkzoNobel Coatings S.p.A suddivisa per business units: Car Refinishes (CR), Decorative Paints (Deco), Industrial Coatings (Powders and Liquids) e dispone attualmente di due siti di produzione a Castelletto Ticino (NO) e Cernobbio (CO), e di un Centro di Distribuzione per i prodotti Decorative a Castelletto Ticino (NO). AkzoNobel Decorative Paints è tra i maggiori produttori del settore delle vernici in Italia ed è presente con i marchi Sikkens, Herbol, Hammerite, Polyfilla e Xyladecor. Nel 2009 AkzoNobel Decorative Paints ha registrato un fatturato di 62 milioni di euro e un utile netto di circa 7 milioni di euro con una produzione annua media di 10 milioni di litri. Impiega quasi 200 dipendenti tra la sede principale di Dormelletto Ticino (NO), dove hanno sede gli uffici, la produzione e il deposito centrale, e la rete distributiva diffusa su tutto il territorio nazionale.
 
L’eccellenza del colore al servizio del patrimonio artistico italiano
Sensibile alle problematiche culturali e artistiche, Akzo Nobel Coatings S.p.A, attraverso il marchio Sikkens, è protagonista da oltre 30 anni di importanti progetti per la rivalutazione, il recupero e la salvaguardia del patrimonio artistico e naturale italiano. I “Piani di Colore” di numerosi monumenti e centri storici del paese, sono divenuti nel tempo una pietra angolare per il restauro degli edifici e garanzia per il rispetto della tradizione cromatica di palazzi e monumenti storici presenti su tutto territorio italiano. Tra i principali progetti: il ”Teatro alla Scala” di Milano, il Piano del Colore del Borgo di Portofino, il Piano del Colore del Centro Storico di Firenze – Quartiere di San Lorenzo e fra gli altri, i Piani del Colore di Torino, di Trieste, di Caserta e di “Roma Municipio II”.


AKZO NOBEL COATINGS su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Gianluca

Bello, inoltre l' Alpha Top Map è un gran prodotto

thumb profile
Carlo

Per fortuna c'è qualcuno che usa il colore non solo per farci casa. Bella iniziativa da uno dei leader del settore delle vernici.


x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati