Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, al via il primo Summit online della Filiera delle Costruzioni
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, al via il primo Summit online della Filiera delle Costruzioni
LAVORI PUBBLICI

Piano Casa, esecutivi i programmi per l’edilizia sociale

di Paola Mammarella

Entro novembre l’individuazione degli interventi, dal 20 agosto via alle domande per la Sgr

Vedi Aggiornamento del 09/02/2011
Commenti 6084
08/06/2010 – Diventano esecutivi i programmi per l’housing sociale. Sono stati definiti gli accordi di programma sul Piano Casa per la soluzione dell’emergenza abitativa. Si è tenuta giovedì 3 giugno la prima riunione per l’intesa sul piano nazionale di edilizia abitativa tra Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Regioni e Anci, Associazione nazionale comuni italiani.
 
Complessivamente potranno essere attivati investimenti per un valore pari a 377,8 milioni di euro. Le Regioni entro i primi giorni di novembre dovranno individuare gli interventi in base alla domanda di alloggi e alle risorse disponibili. Il decreto per la ripartizione dei fondi, pubblicato il 7 maggio in Gazzetta Ufficiale, ha infatti previsto 180 giorni per la scelta dei progetti.
 
Gli interventi saranno inseriti in programmi integrati di promozione di edilizia residenziale sociale e di riqualificazione urbana, che dovranno rispettare parametri di vivibilità, salubrità, sicurezza, sostenibilità ambientale ed energetica. Un peso considerevole sarà dato anche alla soluzione dei problemi connessi alla mobilità. La progettazione potrà essere eseguita anche in project financing con il coinvolgimento dei capitali privati.
 
Per entrare nella fase operativa è necessaria la scelta della Sgr, Società di gestione del risparmio, alla quale saranno assegnati 140 milioni di euro per partecipare alla costituzione di una rete di fondi immobiliari chiusi insieme ad altri investitori. La gara si articola in due lotti da 70 milioni di euro e mira all'individuazione di due Società di gestione del risparmio che dovranno gestire per trent'anni i fondi ai quali attribuire il capitale pubblico da 70 milioni ciascuno. Nel caso in cui uno dei lotti non venga aggiudicato o una sola Sgr sia scelta per entrambi i fondi, sarà costituito un unico fondo.

Prima che l'aggiudicazione diventi definitiva, la Banca d'Italia dovrà approvare il regolamento di gestione.
 
Il bando è stato trasmesso alla Gazzetta Ufficiale italiana e a quella dell’Unione Europea. Entro il 20 agosto potranno presentare domanda le Sgr già costituite in Italia alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande. 
 
Soddisfatto il Ministro Matteoli, che ritiene conclusi tutti gli adempimenti, dopo i quali diventeranno operativi i programmi per l’edilizia sociale, che con un miliardo e mezzo di fondi statali sosterranno investimenti globali di altri enti pubblici e di privatiper circa 6 miliardi nel prossimo triennio.
 
Giudizio positivo dall’Anci, Associazione nazionale comuni italiani. Il vicepresidente con delega alle infrastrutture e sindaco di Piacenza Roberto Reggi al termine dell’incontro al Ministero ha però lamentato la scarsità delle risorse a disposizione, a suo parere insufficienti per la soluzione di tutte le emergenze.
 
I Comuni sono comunque molto interessati agli accordi di programma, che danno la possibilità di riqualificare le città in collaborazione con i privati partendo dal recupero del patrimonio esistente.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Antò

Prima che mi cade la casa addosso, volevo chiedere a Caldoro: che fine ha fatto il piano casa campano? Vedi di muoverti, se non mi vuoi portare sulla coscienza!