Carrello 0
NORMATIVA

Demolizioni: bloccato il decreto, in Campania tornano le ruspe

di Paola Mammarella
Commenti 6275

Approvata alla Camera la pregiudiziale di costituzionalità, la maggioranza accusa: tempi troppo brevi per votare

Vedi Aggiornamento del 13/05/2011
Commenti 6275
10/06/2010 – Si ferma alla Camera l’iter per la conversione in legge del DL 62/2010 per il blocco delle demolizioni in Campania. È stata approvata martedì scorso la pregiudiziale di costituzionalità, presentata da esponenti de L’Italia dei Valori, che ha dichiarato illegittimo un condono effettuato attraverso la decretazione di urgenza.
 
Interferenze legislative: Durante la seduta di martedì è stata evidenziata la situazione della Campania, con abusi edilizi commessi in una situazione di illegalità non solo di principio, ma accertata giudiziariamente. In questi casi l’azione legislativa interferisce con le sentenze già passate in giudicato, contro ogni principio di certezza del diritto e della pena e la separazione dei poteri su cui si fonda la Costituzione. Una legge sopravvenuta non può infatti influire sul diritto sul quale un magistrato si è già pronunciato con un provvedimento definitivo.
 
Il fatto che il ddl limiti i suoi effetti alla Regione Campania, implica poi una disparità di trattamento violando il principio costituzionale dell’uguaglianza.
 
Strumenti normativi: Secondo i relatori, inoltre, l’accertata emergenza abitativa della regione e il disagio sociale che ne deriva non giustifica la decretazione d’urgenza. Sarebbero invece necessarie politiche abitative mirate, da adottare attraverso la legislazione ordinaria.
 
Accuse della maggioranza: Dopo il blocco della conversione in legge e il conseguente decadimento del decreto, la maggioranza ha lamentato tempi troppo veloci per il voto, che non avrebbero garantito la partecipazione di tutti i deputati. Le accuse sono state però smentite dalla presidente di turno Rosy Bindi.
 
Ricordiamo che l’iter dello stop alle demolizioni degli edifici abusivi campani destinati a prima casa, fino al 30 giugno 2010,  è iniziato ad aprile con l’approvazione del decreto in CdM. La norma si limitava agli immobili dichiarati non pericolanti ed era ritenuta necessaria per l’incertezza normativa determinata a seguito della mancata applicazione del condono edilizio del 2003, disposta con legge regionale. L’iniziativa della Campania era già stata bacchettata dalla Corte Costituzionale dal momento che una legge regionale non può negare l’efficacia di un provvedimento di esclusiva competenza statale.
 
A fine maggio il ddl di conversione ha ottenuto l’approvazione del Senato, che l’ha modificato prevedendo la demolizione dopo il 31 dicembre 2010 in caso di violazione dei vincoli paesaggistici.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
a.c.

.....con quel bel faccione da pacioccona e molto soddisfatto, la Rosy Bindi ha permesso che i tempi troppo veloci per il voto, non abbiano fatto convertire in legge il ddl 62/2010 ( blocco delle ruspe ). Adesso la cara presidente di turno, si aspettera' una gigantesca demolizione,..... una biblica demolizione di tutti quegli immobili..........Chissa', se dopo aver cacciato di casa tutti quei proprietari, si attivera' per trovare loro una sistemazione, o li lascera' vivere dentro le baracche.....Lei che e' sempre cosi' attenta alle cause sociali.......

thumb profile
gianni F.

SALVE A TUTTI , COME IL TITOLO DI QUESTO COMMENTO CHE E' QUELLO CHE VOGLIONO QUESTI POLITICI UN 'TERREMOTO ARTIFICIALE VI RICORDATE L'ULTIMO TERREMOTO ALL'AQUILA PUTTROPPO E TASTA MADRE NATURA A PROVOCARLO, INVECE QUI IN CAMPANIA CI PENSANO LORO ' I MINISTRI' , CHE NON SOLO RUBANO,IMBROGLIONO , TRUFFANO, NASCONDONO SOLDI IN TUTTO IL MONDO E INFINE CI VENGONO A DEMOLIRE ANCHE LE NOSTRE CASE,MEGLIO FARE UNA GUERRA CIVILE COSI' POI DOPO I DOVREBBE CALMARE TUTTO !

thumb profile
GIANPIERO

CARI POLITICI VORREI ENTRARE NEL MERITO DELLA DISCUSSIONE E VORREI PORVI UNA DOMANDA...... QUANDO SONO STATI REALIZZATI QUESTI ABUSI NN C'ERA UN GOVERNO CHE AMMINISTRAVA???? EN NN SIETE STATI VOI STESSI POLITICI A PERMETTERE TUTTI QUESTI ABUSI EDILIZI..... LA COLPA SECONDO VOI NN E' ANCHE VOSTRA KE NN SIETE STATI IN GRADO DI CONTROLLARE QUESTI ABUSI???? E SECONDO ME NN SIETE STATI VOI STESSI A PERMETTERE QUESTI ABUSI??? ALLORA VI PROPONGO QUANTO SEGUE: PERCHE NN DIVENTERE UN PAESE SERIO CONDONARE IL TUTTO NEL RISPETTO DEI RISCHI DI CALAMITA NATURALE DEI VINCOLI PAESAGGISTICI E QUELLI DEI RISCHI IDROGEOLOGICI E DAL MOMENTO SUBITO SUCCESSIVO VIGILARE SERIAMENTE NN PERMETTERE PIU QUESTI ABUSI EDILIZI??? CON QUESTO VOGLIO DIRE IN SINTESI KE LE COLPE DI QUESTI ABUSI EDILIZI SONO SI PRINCIPALMENTE DEL PRIVATO KE L'HA REALIZZATO MA NN SONO ANCHE DA PARTE DEI POLITICI DELLE AMMINISTRAZIONI DEI TECNICI DELLE VARIE AMMINISTRAZIONI LOCALI DEI VIGILI URBANI DELLLE FORZE DELLO STATO KE CMQ HANNO PERMESSO TUTTO CIO???? QUINDI

thumb profile
Alberto

x Giovanni : a me sembra che tu non abbia capito bene quello che io ho scritto.... Io sono favorevole al condono edilizio tombale anche in zone vincolate paesaggisticamente, purche' non in zone dicharate pericolose e a rischio idrogeologico.... Non penso pero' che coloro che non hanno potuto usufruire del condono edilizio del 2003, abbiano pagato le oblazioni, gli oneri di urbanizzazione e stiano pagando l' I.C.I.... Quindi il mio riferimento e' rivolto ai politici dell' opposizione che in questo momento stanno facendo una politica ostativa e demagogica, solo per ottenere consensi, pur sapendo che le ruspe non abbatteranno un bel niente, ( chi paga le spese dei lavori ? Quanti problemi sociali si verrebbero a creare ? Alle persone che andrebbero fuori di casa il Comune dovra' trovare un alloggio.... , ) Secondo me , invece , in questo momento, i politici seri dovrebbero lavorare al fianco di quelli della maggioranza, purche seri, per varare un condono TOMBALE che non ammetta false interpretazioni, : L' UNICA INTERPRETAZIONE E' QUELLA DI CONDONARE TUTTO E FAR PAGARE TUTTO A TUTTI !!!!!!! Ciao

thumb profile
Giovanni

Caro Alberto e cara Italia dei cosiddetti Valori, vorrei vedere se fosse la vostra casa ad essere abbattuta, siete tutti così moralisti si paga di qua si paga di la, vorrei tanto capire quanto costano le campagne elettorali (o meglio io lo so bene milioni e milioni di euro) da dove vengono tirati fuori sti sordi!!!!!! mi sembra che persone come Bersani, Veltroni hanno preso i rimborsi per le case vero????? Poverini!!!!!!!!!!!! sai poracci non possono permettersi una casa a Roma, una cosa mi meraviglio si spara addosso al governo perchè fa missioni all'estero, perchè cerca di fare qualcosa per far alzare la testa a questo Paese eppure mi sembra che il PIL si in positivo, ma vi ricordate un cerco Prodi, doveva portare il sorrisso!!!!!!!!!! si andava da una televisione all'altra e rideva solo lui!!!!! e i sindacati dov'erano? cerco non potevano contrastare la stessa idea politica, falsi, falsi e falsi. La mossa migliore è quella di far uscire un condono in modo che vengano sistemati i conti dello stato, ma perchè con quegli oneri che entrano dagli oneri di urbanizzazione non vengono fatti dei progetti per sistemare le strade e fognature della zona realizzata abusivamente?? perchè non fare dei progetti proposti dagli stessi cittadini per sistemare al meglio i quartieri?? poi sempre ad Alberto ti voglio ricordare che l'ICI è prevista anche per fabbricati abusivamente realizzati, quindi perchè non condonare dei fabbricati dove ci sono storie di famiglie e soldi!!!!!!

thumb profile
Alberto

cari politici anti abusivismo, vorrei sapere, almeno da uno di voi, se questa e' la volta buona per portare la legalita' nel territorio italiano, in materia di edilizia ....Vorrei sapere se veramente siete convinti che quelle ruspe si prodigheranno all' abbattimento di tutti quegli edifici che risultano illegali...Sarebbe bello capire se prima di emettere tali decreti vi riunite, aiutati anche da professionisti del settore e da amministratori locali, oppure e' il frutto di qualche vostra MINA VACANTE, che per andare comunque contro il lavoro di questo governo, sentenzia cose che poi alla fine non e' possibile rispettare ( scrivo qualche mina vacante perche' la giunta Bassolino di centrosinistra, adesso all'opposizione, ha favorito per anni l' illegalita' edilizia senza che qualcuno dicesse niente )....Io penso che se così fosse, contribuite a creare caos, a far perdere tempo e a fare demagogia....Sarebbe bello capire se i proprietari di quegli immobili non hanno mai pagato nulla tra oneri e tasse, perche' se così non fosse, ovvero se regolarmente pagano tasse e I.C.I . , come faranno quei comuni ad integrare il denaro che poi non entrera' piu' ?...Cari politici, io penso che sarebbe opportuno prodigarsi nei controlli incrociati con ENEL, TELECOM, AZIENDE MUNICIPALI ecc., affinche' tutti paghino cio' che e' dovuto, anziche' perdere tempo in azioni tanto ostative quanto improducenti....un saluto