Carrello 0
Al Mart di Rovereto Alessandro Mendini incontra Fortunato Depero
EVENTI

Al Mart di Rovereto Alessandro Mendini incontra Fortunato Depero

Un raffronto a tutto campo tra arte, design e architettura

09/08/2010 -  Rovereto: alla Casa d’Arte Futurista Depero, una delle sedi del Mart, il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, due protagonisti della cultura italiana del ‘900 s'incontrano in un raffronto a tutto campo tra arte, design e architettura.
 
Con la mostra “Mendini > Depero”, Alessandro Mendini riconosciuto architetto, designer, artista, teorico, indiscusso protagonista della cultura italiana del ‘900, rende omaggio con le proprie opere al movimento futurista a Fortunato Depero.
 
La mostra, inaugurata lo scorso 8 maggio e visitabile fino al prossimo 17 ottobre, presenta una serie di mobili ed arazzi inediti ispirati alla creatività dell’artista roveretano, progettati e realizzati da Alessandro Mendini appositamente per questa occasione.

Come sulla scena di un teatro, il pubblico sarà testimone di un continuo e serrato dialogo tra le opere di Depero e le nuove creazioni, come quattro arazzi di grandi dimensioni progettati dal maestro e realizzati da Katia Brida in curioso accostamento con tarsie in panno eseguite da Fortunato Depero o i mobili di ispirazione alpina realizzati da artigiani locali.
 
Un’idea, quella proposta dall’architetto e design milanese, nata per far emergere legami stimolanti, combinazioni infinite tra le opere, dando ad ognuna la possibilità di essere colta sotto una luce nuova. Nella mostra sarà possibile ammirare sia le sue creazioni storiche- prima tra tutte la poltrona di Proust del 1978 – il divano Kandissi, sempre del 1978, il tavolo Zabro, 1984, fino alle più recenti mobili-sculture per uomo: Giacca e scarpa del 1996.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui