Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Piano Casa Sicilia, ricostruzioni con materiali compatibili

Piano Casa Sicilia, ricostruzioni con materiali compatibili

Definite le tecniche costruttive della bioedilizia per risparmio energetico e tutela ambientale

Vedi Aggiornamento del 06/10/2014
di Paola Mammarella
Vedi Aggiornamento del 06/10/2014
01/09/2010 - La Sicilia definisce con decreto le tecniche costruttive per gli interventi di demolizione e ricostruzione previsti dal Piano Casa. La legge regionale per il rilancio dell’edilizia prevede un bonus volumetrico del 25% con l’obbligo di ricorrere alla bioedilizia. Il premio di cubatura può raggiungere il 35% qualora siano adottati sistemi che utilizzino fonti di energie rinnovabili che consentano l’autonomia energetica degli edifici.
 
Le caratteristiche tecniche per gli interventi di bioedilizia sono raggruppate in cinque aree: energia, acqua, rifiuti, materiali, salute e confort.  
 
Energia
Rientrano in questa categoria l’utilizzo di caldaie ad alto rendimento a miscelazione, a condensazione o a biomassa, adozione di sistemi di cogenerazione, trigenerazione o teleriscaldamento, utilizzo di radiatori a bassa temperatura a parete, pavimento o soffitto, sistemi di ventilazione controllata, tecnologie geotermiche a pompa di calore.
 
Per l’efficienza energetica è necessaria anche la valutazione del comportamento passivo dell’edificio per la climatizzazione estiva, attraverso la riduzione del carico termico dei materiali utilizzati per le superfici esterne, e invernale con l’utilizzo di sistemi solari passivi a guadagno diretto e indiretto, come aperture vetrate e pareti ad accumulo convettivo. Importanti anche gli impianti di deumidificazione e l’utilizzo delle fonti rinnovabili.
 
Acqua
Per il contenimento dei consumi idrici il decreto prevede l’utilizzo di sistemi di captazione, accumulo filtraggio e distribuzione dell’acqua piovana per gli usi non alimentari e sanitari, sistemi di recupero e depurazione delle acque grigie e nere, sistemi di risparmio nell’erogazione dell’acqua potabile.
 
Materiali
Il rispetto della compatibilità ambientale va di pari passo all’utilizzo di materiali naturali, riciclati, locali e che consentano la costruzione e l’assemblaggio a secco. Per questo è prevista la redazione di un elenco di materiali sostenibili, limitando il ricorso alla sintesi petrolchimica.
 
Rifiuti
Il decreto prevede la razionalizzazione degli spazi destinati alla raccolta differenziata dei rifiuti dell’edificio in base alla sua destinazione d’uso, l’utilizzo di materiali riciclati e di tecniche che consentano la decostruzione, la demolizione selettiva e il recupero dei materiali.
 
Salute e comfort
Per il miglioramento della qualità della vita è necessaria la limitazione dei campi elettrici e magnetici, il contenimento dell’inquinamento acustico e la presenza di sufficiente illuminazione naturale.
 
L’utilizzo delle tecniche costruttive della bioedilizia previste in fase progettuale è verificato dal direttore dei lavori e deve essere attestato nello stato finale dei lavori da trasmettere al comune.
Add Impression Add Impression
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione