Carrello 0
SICUREZZA

Umbria, campagna di informazione per la sicurezza nei cantieri

Commenti 3430

Azioni rivolte ai committenti privati per contrastare il lavoro nero

Vedi Aggiornamento del 18/10/2010
Commenti 3430
07/09/2010 - Continua l’impegno della Regione Umbria nella promozione della cultura della prevenzione e tutela della salute e sicurezza nei cantieri edili privati.

Lo sottolinea l’assessore regionale Stefano Vinti, evidenziando che proprio in questi giorni la Regione Umbria  insieme ai Comuni di Spoleto, Trevi, Cascia, Norcia, Vallo di Nera e Campello sul Clitunno e, in accordo con l’ASL 3, gli Ordini degli Ingegneri, degli Architetti e il Collegio dei Geometri della Provincia di Perugia, hanno siglato un apposito Protocollo d’Intesa.

L’assessore ha ricordato anche l’inizio del secondo stralcio del progetto  “Campagna di informazione ai diversi soggetti coinvolti ed in particolare ai committenti privati, in materia di sicurezza nei cantieri e DURC”, per sensibilizzare i cittadini e tutti gli operatori del settore edilizio sulla necessità di contrastare il “lavoro nero” e ottenere così una maggiore sicurezza nell’esecuzione dei lavori edili.

“Questa campagna di ‘civiltà’ – ha detto Vinti -  che mette al centro il cittadino e lo invita a conoscere, valutare e agire con coscienza, perché sicurezza e rispetto delle regole sono i presupposti per un lavoro ‘etico’, rimane l’impegno cardine della nostra Regione, rafforzato anche dai risultati decisamente positivi e ragguardevoli conseguiti con la precedente edizione, che ha interessato i Comuni di Foligno, Spello, Montefalco, Bevagna, attraverso un capillare e apprezzato ‘porta a porta’ tra istituzione e cittadino e che ha destato una inaspettata eco sia nella stampa, che in internet.
 
Questa nuova campagna di informazione – ha concluso - continuerà con le stesse modalità del precedente progetto, attraverso opuscoli informativi, manifesti, poster, locandine e depliant disponibili su internet, presso gli Sportelli dell’Edilizia dei Comuni interessati e le sedi degli Ordini e dei Collegi professionali della Provincia di Perugia. Sono inoltre previste la progettazione di banner da inserire nei siti comunali e la creazione di un questionario compilabile on-line, che permetterà di allargare il bacino d’utenza della campagna e implementare il campione analizzabile”.
 
 
Fonte: Regione Umbria


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa