Carrello 0
AZIENDE

Akzo Nobel celebra la Settimana del Colore

Cinque giorni di eventi e iniziative dedicati alla cultura del colore

22/10/2010 - Bilancio positivo per la prima edizione della Settimana del Colore di Akzo Nobel (Global Color Week, 4 - 8 ottobre), che si è conclusa alla presenza delle autorità locali dei comuni di Dormelletto, presente il Sindaco Lorena Vedovato, e di Castelletto Ticino, presenti il Sindaco Matteo Besozzi e il Vicesindaco Massimo Stilo (NO).

Cinque giornate ricche di attività ed iniziative dedicate a diffondere maggiormente la cultura del colore tra i dipendenti, con una particolare attenzione a progetti sul territorio. Tutti i dipendenti della filiale di Akzo Nobel sul Lago Maggiore - e anche delle sedi periferiche in tutta Italia per un totale di oltre 180 persone -, dalla dirigenza alla produzione, hanno dato vita ad una vera e propria festa del colore, impegnandosi in attività, workshop, web chats nella intranet aziendale, sessioni di applicazione del colore e farsi così portavoce di un messaggio condiviso con tutto il Gruppo Akzo Nobel a livello mondiale: “Aggiungere colore nella vita delle persone” (adding color to people’s lives) dentro e fuori l’azienda.
 
Un evento mondiale, la conferma di un impegno continuo
Dall’Europa del nord ai paesi del bacino del Mediterraneo e attraverso quelli dell’est europeo; dagli Stati Uniti a Porto Rico e Uruguay, fino a Singapore, Taiwan e Pakistan, nessun continente è rimasto escluso dalla festa del colore di Akzo Nobel. Oltre 50 mila dipendenti nelle varie sedi degli 80 paesi in cui il Gruppo è presente, hanno partecipato con entusiasmo e interesse alla Settimana del Colore, coinvolgendo anche i propri familiari e amici “per creare momenti di aggregazione, scambio, condivisione di idee e progetti, con l’obiettivo principale di aprirsi sul territorio e divenire ambasciatori del colore” ha sottolineato in una nota Tex Gunning, Direttore Generale a livello mondo della Business Unit Deco di Akzo Nobel. “Con questa iniziativa  il nostro Gruppo dimostra di essere un punto di riferimento autorevole in fatto di colore. Una realtà consolidata con una visione di lungo periodo, in grado non solo di affrontare le sfide del mercato e rimanere leader, ma di puntare su ricerca e innovazione, capace di valorizzare il capitale umano, e investire in formazione e sviluppo. Il recente traguardo al top dell’indice mondiale per la sostenibilità sociale di impresa Dow Jones ne è una conferma”.   
 
Un’agenda ricca di iniziative. Un’apertura speciale verso il territorio
Numerose le iniziative locali messe in cantiere dalla sede di Dormelletto, condivise con la capogruppo olandese. L’obiettivo, aumentare la consapevolezza del colore e degli effetti che ha sulla vita delle persone, oltre ad ampliarne la conoscenza dal punto di vista tecnico. Ciascun paese ha potuto scegliere un colore rappresentativo e per l’Italia si è puntato sul rosso, una tonalità accesa in grado di esprimere tutta la forza, la vitalità e la carica espressiva necessarie ad affrontare le sfide quotidiane e per far fronte ad un mercato sempre più esigente.“L’obiettivo principale della Settimana del Colore è di far scoprire e conoscere quanti più aspetti possibili legati al colore, non solo dal punto di vista tecnico, ma soprattutto come uno strumento in grado di aggiungere valore alla vita delle persone e più in generale alla Comunità nella quale viviamo e operiamo ogni giorno” ha commentato Maurizio Poletti, Amministratore Delegato Akzo Nobel Coatings SpA. 

Recentemente la business unit Decorative Paints di Dormelletto - tra i best players del panorama italiano del mercato delle pitture professionali per l’edilizia - è stata protagonista di una serie di iniziative verso la comunità locale, per avviare dei momenti di formazione per studenti e giovani professionisti del settore. È di giugno il workshop “Progettare con il colore” con l’Accademia delle Belle Arti di Brera a Milano, per approfondire le tematiche relative all’uso del colore in ambienti industriali da cui è emerso il progetto per ritinteggiare le facciate esterne dell’edificio del Technical Center di Castelletto; mentre è di pochi giorni fa l’iniziativa “paint day” per rifare il colore alla scuola media S. Belfanti di Castelletto Sopra Ticino (NO) grazie alla collaborazione di tutti i dipendenti e con il patrocinio del Comune. Infine, grazie ad una donazione di prodotti vernicianti Sikkens, è stato possibile rinnovare il colore della scuola materna di Dormelletto e gli interni della palestra delle primarie e Medie, oltre al campetto da basket di Arona “Vikings Garden”, per aggiungere una nota di colore in più.
 
“E’ un segno di apertura  molto importante che un’azienda come Akzo Nobel, di matrice internazionale ma così fortemente radicata nel nostro territorio, sia partecipe alla vita della comunità locale contribuendo alla rivalutazione di alcuni spazi pubblici, in questo caso rivolto ai più giovani. Ringraziamo Akzo Nobel per quanto ha fatto, e confidiamo che in futuro non mancheranno altre occasioni di collaborazione.” ha commentato il Sindaco di Dormelletto Lorena Vedovato presente ai saluti insieme al Sindaco e Vicesindaco di Castelletto Ticino, Matteo Besozzi e Massimo Stilo.

Un risultato sorprendente di cui siamo molto fieri e per il quale continueremo ad impegnarci” prosegue Maurizio Poletti. “Siamo presenti in tutta Italia attraverso una rete di consulenti del colore, Paint System Consultants, che valutano le migliori soluzioni del colore nei diversi ambiti. Grazie a loro, e anche alla nostra rete di agenti, riusciamo a dare il nostro contributo per importanti progetti di cultura, solidarietà e rilancio del territorio. Come al museo MACRO di Roma, oppure a L’Aquila dove siamo stati vicini all’Ordine dei Giovani Architetti;  a Milano per la ristrutturazione di un nuovo centro di accoglienza per persone con disturbi mentali, o ancora a Torino per l’apertura di una nuova sede per il sostegno alle famiglie di bambini malati che si inaugurerà nei prossimi giorni. Tutti esempi che spiegano bene la nostra volontà di vivere l’esperienza del colore da protagonisti, lontano dalle leggi del mercato, per diffondere sempre più la cultura del colore soprattutto nei confronti delle nuove generazioni. Il colore è ovunque, basta saperlo cercare”.
 
Nuova veste al Tecnical Center di Castelletto
A chiusura della Settimana del Colore, nel prossimo periodo verranno avviati i lavori di tinteggiatura del Technical Center di Castelletto Ticino, in linea con quanto definito nel workshop di giugno con l’Accademia di Brera di Milano. Un importante progetto coordinato dall’architetto Luca Scacchetti, docente dell’Accademia di Brera, per lo studio delle tematiche relative all’uso del colore in ambienti industriali, nel rispetto dello spazio e della natura circostante. Con una superficie di quasi 1000 mq suddiviso su due piani, il Technical Center di Castelletto Ticino è stato realizzato alla fine del 2008 ed è sede dei laboratori di Ricerca e Sviluppo dell’azienda. Ospita un Training Center per i prodotti vernicianti e una superficie per lo stoccaggio delle materie prime, impiegando complessivamente circa 20 persone. “L’edificio visto dall’esterno presenta una struttura razionale, tipica dei prefabbricati industriali. Dopo il trasferimento della sede da Cesano Boscone (MI) a Castelletto Ticino, abbiamo pensato di personalizzare nel miglior modo l’esterno della palazzina” spiega Pino Milana, Direttore Tecnico di Akzo Nobel Deco Italia. “Da questa idea è nato il progetto di sviluppare ulteriormente il tema degli interventi cromatici in ambito industriale e di coinvolgere una realtà accademica di prestigio come l’Accademia di Brera, conosciuta in tutto il mondo, per sviluppare insieme un workshop affidato agli studenti. Grazie alla loro creatività e passione,  Akzo Nobel realizzerà una decorazione unica, in coerenza con la propria attività industriale.


AKZO NOBEL COATINGS su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui