Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
NORMATIVA Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
RISPARMIO ENERGETICO

Detrazione 55%: Uncsaal chiede il sostegno di Confindustria per la proroga oltre il 2010

di Rossella Calabrese

Dall’Agenzia delle Entrate la nuova Guida alle detrazioni per la riqualificazione energetica degli edifici

Vedi Aggiornamento del 17/11/2010
Commenti 10197
22/10/2010 - Proseguono gli appelli al Governo per la riconferma delle detrazioni del 55% oltre il 2010. Uncsaal, l’Unione Nazionale dei costruttori di serramenti, ha inviato alla Presidente di Confindustria Emma Marcegaglia una lettera per chiedere che Confindustria ribadisca in modo ufficiale al Governo la propria posizione, peraltro più volte già espressa, riguardo alla riconferma del 55%.
 
Nella lettera, il Presidente Uncsaal Corrado Bertelli ricorda che, in occasione dell’Assemblea dei Soci Uncsaal, tenutasi lo scorso 2 ottobre, il Sottosegretario del Ministero dell’Economia e Finanze, Luigi Casero, ha ribadito l’intenzione di massima da parte del Governo riguardo alla riconferma del 55%, vincolandola però ad un’analisi accurata delle coperture di spesa e sottolineando come una richiesta univoca da parte di tutto il fronte della rappresentanza industriale sarebbe di grande utilità (leggi tutto).
 
Uncsaal ribadisce le ragioni del comparto italiano dei serramenti riguardo alla conferma di un provvedimento che nei 4 anni di applicazione ha permesso un risparmio di 4.500 Gw/h. Secondo Uncsaal, la detrazione dovrebbe mantenere l’attuale impianto normativo, che premia un ampio fronte di prodotti della filiera delle costruzioni, assicurando la prosecuzione virtuosa della riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare italiano.
 
In sinergia con Uncsaal - ha concluso Bertelli -, il Presidente di Federlegno-Arredo Rosario Messina ha inviato una lettera di analogo contenuto alla Presidente Marcegaglia.
 
 
Intanto l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Guida “Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico” aggiornata a settembre 2010, che contiene tutte le novità sulle procedure per la fruizione delle agevolazioni.
 
La Guida descrive i tipi di intervento per i quali si ha diritto al beneficio e gli adempimenti necessari per ottenerlo. L’aggiornamento - spiega l’Agenzia - è dovuto alle più recenti modifiche normative che hanno riguardato soprattutto le procedure da seguire per usufruire correttamente delle agevolazioni.
 
In particolare:
- per i lavori che proseguono oltre un periodo d’imposta, è stato introdotto l’obbligo di inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate una specifica comunicazione entro 90 giorni dal termine del periodo d’imposta nel quale i lavori hanno avuto inizio. Per i lavori che proseguono per più anni, il modello deve essere presentato entro 90 giorni dal termine di ciascun periodo d’imposta in cui sono state sostenute le spese oggetto della comunicazione;
- per gli interventi eseguiti dal 2009 è obbligatorio ripartire la detrazione in 5 rate annuali di pari importo (per il 2008 andava da un minimo di tre a un massimo di 10 anni, mentre solo per il 2007 c’era l’obbligo di ripartire la spesa in 3 rate annuali uguali);
- è stata sostituita la tabella dei valori limite della trasmittanza termica (DM 26 gennaio 2010) (leggi tutto).
 
Dal 1° luglio 2010, infine, al momento del pagamento del bonifico effettuato dal contribuente che intende avvalersi della detrazione, banche e Poste Italiane hanno l’obbligo di effettuare una ritenuta del 10% a titolo di acconto dell’imposta sul reddito dovuta dall’impresa che effettua i lavori (leggi tutto).

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati