Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
NORMATIVA Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
RISULTATI

Premio Qualità Italia Giovani

di Rossella Calabrese

A Urbanpromo 2010 i progetti vincitori

Vedi Aggiornamento del 05/01/2011
Commenti 9201
27/10/2010 - Il Programma Sensi Contemporanei – Qualità Italia. Progetti per la qualità dell’architettura partecipa ad Urbanpromo 2010 per presentare i risultati dei 13 concorsi di progettazione svolti nell’ambito delle due annualità 2007/2009 e del Premio Qualità Italia Giovani assegnato a Roma a giugno 2010.

Il programma sperimentale Qualità Italia è nato per  promuovere, attraverso un sostegno economico e un supporto tecnico-scientifico, i concorsi di progettazione come strumento per la realizzazione di interventi di riqualificazione architettonica e urbana nei centri urbani grandi e piccoli del Sud Italia.

È stato avviato nel 2007dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee (PABAAC) e dal Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica (DPS), d’intesa con le Regioni firmatarie dell’Accordo di Programma Quadro Multiregionale Sensi Contemporanei (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). I 13 concorsi riguardano la progettazione di spazi pubblici, scuole, biblioteche, mediateche come la riqualificazione di centri storici e sono stati banditi dai Comuni di Magliano de’ Marsi (AQ), Montesilvano (PE), Rionero in Vulture (PZ), Matera, San Giorgio Morgeto (RC), Olivadi (CZ), Bisceglie (BA), Mola di Bari (BA), Siracusa, Pantelleria (TP) e dalle Province di Campobasso, Cagliari e Oristano.

Intendimento del Premio è la promozione ed il supporto dei più validi tra progettisti emergenti alla guida dei gruppi che hanno preso parte ai 13 concorsi banditi dalle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia e l’attribuzione di tre premi in denaro e tre menzioni: 8.000 euro per il progetto primo classificato, 5.000 euro per il secondo, 3.000 euro per il  terzo.
 
35 proposte, ideate da team guidati da capigruppo under 40 (o under 35, per dieci di essi) sono state ammesse al Premio. Originalità e qualità della soluzione architettonica, scelte progettuali, rapporto con il contesto, e capacità innovativa delle soluzioni tecnologiche adottate sono stati i parametri di valutazione impiegati dalla commissione giudicatrice del concorso.

Sensi Contemporanei – Qualità Italia. Progetti per la qualità dell’architettura
Gli interventi, i concorsi, i progetti vincitori

ABRUZZO
 
Rosciolo - Magliano de’ Marsi (AQ)- Un albergo diffuso per la valorizzazione del territorio e la rivitalizzazione economica, sociale e culturale del Borgo Storico di Rosciolo.
Concorso bandito dal Comune di Magliano dè Marsi (AQ)
Il concorso rientra in un  programma di destinazione ad albergo diffuso che rappresenta una strategia idonea al rilancio economico e per la salvaguardia dell’architettura locale, delle tradizioni, dei mestieri e delle usanze. E’ un programma di ampliamento della ricettività a “zero impatto” sul paesaggio.
Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Paolo Lamber e selezionato tra i 23 progetti presentati - ha prestato particolare attenzione alle fasi di realizzazione dell’albergo diffuso, con un’accurata scelta di tecniche e materiali per il sistema degli spazi aperti.
 
Montesilvano (PE) - Centro culturale Villa Delfico.
Concorso bandito dal Comune di Montesilvano (PE). 
In un’area particolarmente congestionata dal traffico, il concorso prevede un polo culturale con il recupero di una villa storica inserita in un’area verde attrezzata per proporre alla comunità locale un’alternativa qualificata di socializzazione.  Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Vincenzo Vandelli e selezionato tra i 37 progetti presentati - configura una nuova organizzazione dell'intero spazio della Villa Delfico. Il paesaggio del parco è caratterizzato da una originale trama longitudinale e da una ricca alternanza di associazioni vegetali, che consentono il dialogo tra la Villa, le barchesse e il nuovo edificio polifunzionale.
 
 
BASILICATA
 
Rionero in Vulture (PZ) - Riconnessione di due piazze storiche.
Concorso bandito dal Comune di Rionero.
Il concorso interviene nella sistemazione e riunificazione di due piazze storiche (piazza Giustino Fortunato e piazza XX Settembre), separate dall’area di un comparto edilizio demolito a seguito del terremoto del 1980.  Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Efisio Pitzalis e selezionato tra i 16 progetti presentati - configura la nuova piazza come una cavea addossata al naturale profilo altimetrico e strutturata ad ampi gradoni che lentamente recuperano le varie quote esistenti per innestarsi sui bordi laterali.
 
Matera - Giardino urbano-infrastrutture ipogee” - Sistema Integrato della Mobilità – Accesso agli antichi Rioni Sassi. 
Concorso bandito dal Comune di Matera.
L’ambito oggetto del concorsocomprende il Castello Tramontano e il relativo parco. È un’area particolarmente sensibile poiché è il luogo di arrivo e partenza di migliaia di visitatori per la visita alla città storica.  Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Luigi Acito per Architetti Associati e selezionato tra i 20 progetti presentati - declina una attenta mediazione tra l'aspetto architettonico - paesaggistico e quello infrastrutturale, rappresentati dalla complessa convivenza tra spazio epigeo dell'orto botanico e quello ipogeo del parcheggio.
 
CALABRIA
 
Olivadi (CZ)- Riqualificazione di un vuoto urbano con la realizzazione di un Centro culturale con biblioteca e mediateca .
Concorso bandito dal Comune di Olivadi.
Il concorso prevede un intervento di ricostruzione per sanare un vuoto urbano nel centro storico  con la realizzazione di un centro culturale con biblioteca - mediateca, sala convegni ed aule di formazione.
Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Alberto Ferré e selezionato tra i 35 progetti presentati - risolve con il suo disegno morfologico i temi delineati in rapporto al tessuto urbano: edificio come “porta” ovvero come limite fra città e campagna, come passaggio fra tessuto urbano e natura.
 
 
San Giorgio Morgeto (RC) - Completamento ed integrazione urbanistica delle opere di consolidamento realizzate lungo la via Florimo finalizzata alla rivitalizzazione economica, sociale culturale dell'area interessata e della antistante piazza Ammendolea.
Concorso bandito dal Comune di San Giorgio Morgeto (RC).
La riqualificazione paesaggistica e ambientale del centro storico è l’obbiettivo del concorso, anche al fine di innescare un processo di rivitalizzazione economica, sociale e culturale del nucleo urbano.
Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Riccardo Bianchini e selezionato tra gli 11 progetti presentati –si inquadra inun programma di riqualificazione urbana che interpreta con sensibilità le attese del Comune, dimostrando una buona capacità di interpretare il contesto.
 
 
MOLISE
 
Campobasso -Ampliamento della Biblioteca Provinciale.
Concorso bandito dalla Provincia di Campobasso.
Il Concorso prevede l’ampliamento dell’attuale Biblioteca provinciale, localizzata in un’area urbana consolidata e densamente popolata ai margini del centro storico, e la riqualificazione degli spazi esterni.
Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Anastasio Di Virgilio e selezionato tra i 33 progetti presentati - immagina un nuovo volume in elevazione sull’esistente, che fonda la sua struttura su elementi puntuali per lasciare intatto il corpo dell’edificio originario, realizzando un ampio spazio trasparente e permeabile che accoglie le nuove funzioni, in continuità visiva con il giardino esistente.
 
 
PUGLIA
 
Mola di Bari (BA)-Centro di Produzione per Cinema.
Concorso Bandito dal Comune di Mola di Bari.
Concorso per la creazione di un centro di produzione per cinema digitale localizzato lungo la fascia costiera Sud-Est del litorale, in prossimità dell’ex mattatoio comunale.
 
Bisceglie (BA) - Realizzazione di una scuola in piazza Levante. 
Concorso bandito dalComune di Bisceglie (BA).
La scuola materna è uno degli interventi previsti per la riqualificazione della periferia est di Bisceglie, nell’ambito della nuova zona di edilizia pubblica, collegata al centro cittadino con due grandi arterie di scorrimento. Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Luca Peralta e selezionato tra i 32 progetti presentati - si distingue per il rigore ed originalità dell'impianto, gli innovativi spazi comuni della scuola, l’accurata soluzione progettuale della piazza e la buona attenzione ai temi della sostenibilità.
 
 
SARDEGNA
 
Quartu Sant’Elena- Creazione di un Campus per l’istruzione.
Concorso bandito dalla Provincia di Cagliari.
L’intervento prevede la costruzione di una nuova sede del Liceo artistico e scientifico in un’area in cui sono già presenti tre Istituti di Istruzione Superiore.  Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Paolo Mestriner e selezionato tra i 16 progetti presentati – prende spunto dagli  aspetti che concorrono a formare il paesaggio, nelle sue molteplici espressioni: sociali, territoriali, urbane e ambientali, trasformando gli spazi aperti in tessuto connettivo e affidando al Campus un nuovo ruolo sociale.
 
 
Oristano -Costruzione del Centro intermodale passeggeri e stazione di interscambio di Oristano. Concorso bandito dalla Provincia di Oristano.
Il nuovo Centro Intermodale con stazione di interscambio passeggeri tra ferro e gomma al servizio dell’intera provincia (in sostituzione dell’attuale autostazione), è localizzato in un’area priva di identità, dove si alternano interventi episodici di edilizia residenziale e attività artigianali da riqualificare.  Il progetto vincitore - elaborato dal gruppo guidato da Manuela Fantiniper la Società SCE Projete selezionato tra i 26 progetti presentati - si caratterizza come una proposta innovativa e di grande qualità negli aspetti funzionali e architettonici.
 
SICILIA
 
Siracusa- Riqualificazione dell’area portuale.
Concorso bandito dal Comune di Siracusa.
Il concorso intende valorizzare l’area portuale con un nuovo percorso pedonale sul lungomare, la riqualificazione degli spazi aperti, la delocalizzazione del parcheggio e la valorizzazione delle preesistenze storiche.  Il progetto vincitore – elaborato dal gruppo guidato da Francesco Taormina e selezionato tra gli 11 progetti presentati - interpreta l'ultimo disegno compiuto delle fortificazioni secentesche come margine da riscoprire attraverso la ricostituzione dei loro piazzali a mare e di un suolo caratterizzato da percorrenze continue.
 
Pantelleria (TP) - Riorganizzazione e riqualificazione degli spazi pubblici del lungomare.
Concorso bandito dal Comune di Pantelleria (TP).
L’insieme di spazi, attrezzature e servizi che danno luogo al confine tra la città e il suo porto, da sempre vissuti, cresciuti, distrutti e rinati attorno alla memoria di pietra della loro storia, costituiscono l’ambito di intervento del concorso.  Il progetto vincitore  - del gruppo guidato da Giorgio Furter e selezionato tra i 27 progetti presentati - propone di due sistemi principali integrati: da un lato definisce il lungomare come elemento lineare coerente e continuo, dall’altro innerva una sequenza di piazze ben definite e comunicanti tra loro. 

Premio Qualità Italia Giovani  
Il primo premio è spettato al progetto per l’Accesso agli antichi Rioni Sassi: giardino urbano – infrastrutture ipogee a Matera, redatto dal gruppo guidato da Angelo Lunati (Onsitestudio). Il progetto redatto dal team di Giampaolo Bianco per la Scuola materna a Bisceglie (BAT) è stato insignito del secondo premio, mentre hanno meritato il titolo di terzo classificato ex aequo i progetti per l’Ampliamento della biblioteca provinciale “P. Albino” di Campobasso, rispettivamente ideati dai gruppi di Ivano Verde e Yves Malysse.
 
Tre menzioni sono state alle proposte pervenute dai team di Cristiana Garofalo per il Centro culturale a Olivadi (CZ), Domenico Condelli per la Riqualificazione di uno spazio  urbano a San Giorgio Morgeto (RC), e Gianni Cinquegrana per l’Accesso agli antichi Rioni Sassi: giardino urbano – infrastrutture ipogeea Matera.
 
La giuria ha deciso, inoltre, di assegnare tre menzioni speciali ai progettisti “under 40” già vincitori assoluti dei relativi concorsi internazionali, ovvero:
- Centro culturale a Olivadi (CZ), progetto redatto dal gruppo guidato da Alberto Ferrè (vincitore a Olivadi)
- Centro intermodale a Oristano, progetto redatto dal gruppo guidato da Manuela Fantini (vincitore  a Oristano)
- Lungomare di Pantelleria, progetto redatto dal gruppo guidato da Giorgio Furter (vincitore a Pantelleria). 
 
L’attuazione del Programma Qualità Italia è affidata ad una struttura appositamente costituita dai Ministeri promotori con il Comitato di Coordinamento Sensi Contemporanei: (Alberto Versace - Presidente, Direttore Generale DPS, Mario Lolli Ghetti - Direttore Generale PABAAC);l’Unità tecnico-scientifica (M. Grazia Bellisario - Direttore del Servizio Architettura e Arte Contemporanee – PABAAC, Margherita Guccione - esperto e referente scientifico, Lorenzo Canova - esperto e referente scientifico,Alessandra Vittorini - responsabile del progetto, Carlo Birrozzi - responsabile del progetto, Carla Di Munno Malavasi – esperto, Giustina Lella Giordano – esperto) supportata dalla Segreteria tecnica (Ester Annunziata, Angela Cherubini e Elena Pelosi) e per le Relazioni con il territorio da Francesca Sallusto.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati