Carrello 0
AZIENDE

AHEC torna all’EcoBuild di Londra

Promosso lo studio sul ciclo di vita delle latifoglie americane

30/11/2010 - EcoBuild è il più importante evento al mondo nel campo della progettazione sostenibile e delle costruzioni, e la più grande fiera di edilizia in Gran Bretagna.
I primi risultati di quella che è probabilmente la più completa valutazione del ciclo di vita (Life Cycle Assessment - LCA) mai realizzata nel settore internazionale del legno di latifoglie saranno resi noti presso il nuovo stand modulare di AHEC (American Hardwood Export Council) al prossimo EcoBuild (Stand S1055). PE International, fra i principali consulenti LCA, è ormai alla prima fase di raccolta dati di questo studio innovativo che conformerà la LCA agli Standard ISO 14000. Grazie ai dati raccolti sull’inventario del ciclo di vita del legname e dell’impiallacciato di latifoglie americane verrà esaminato l’impatto ambientale di ogni processo, dall’estrazione alla consegna presso i depositi degli importatori in Europa e in Asia Orientale.
 
Lo Studio permetterà di redigere le Dichiarazioni Ambientali di Prodotto (EPD) per le specie e i prodotti in latifoglie americane. Le EPD, ampiamente riconosciute come la fonte più attendibile di informazioni sul profilo ambientale di un dato prodotto, sono ormai considerate dai sistemi di certificazione di bioedilizia come BREEAM e DGNB un punto di riferimento imprescindibile per i materiali. Lo studio comprenderà inoltre una valutazione separata dell’impronta di carbonio lasciata dal legname e dall’impiallacciato di latifoglie americane trasportati in Europa, secondo lo standard britannico PAS 2050 e il protocollo internazionale sui gas a effetto serra (GGP).
 
Lo Studio LCA si è rivelato un notevole impegno per AHEC, che potrà renderne noti i risultati finali solo a fine 2011. Così David Venables: “Eco-build è la piattaforma perfetta per cominciare a presentare i nostri primi risultati LCA; l’obiettivo che ci prefiggiamo di raggiungere entro la fine dell’anno è fornire ai fabbricanti di prodotti in latifoglie americane le informazioni necessarie per poter redigere i loro EPD in conformità agli standard internazionali”.
 
Uno stand progettato per ridurre gli sprechi
Il progetto del nuovo stand espositivo di AHEC riflette il grande impegno dell’associazione per la tutela dell’ambiente.  AHEC ha infatti previsto l’uso di una serie di moduli di alta qualità, riutilizzabili e adattabili, in frassino americano (American ash) realizzati da Silverwood Exhibitions. Questi semplici elementi modulari a forma di vela possono essere riutilizzati più volte per realizzare stand di svariate forme e dimensioni nelle fiere di tutto il mondo.  L’innovativo approccio ecologico dell’AHEC alla progettazione di stand espositivi verrà lanciato nel Regno Unito proprio a EcoBuild  2011.
 
Come spiega David Venables, direttore europeo dell’AHEC, “Le fiere sono costose e producono molto materiale di scarto a causa della progettazione e realizzazione di stand sempre più accattivanti che assai spesso dopo pochi giorni finiscono per essere smontati e buttati. Il nostro nuovo approccio, in base al quale i moduli, adattabili, facili da montare e di alto impatto estetico, sono anche riutilizzabili, contribuisce a tagliare i costi e segna un ulteriore passo avanti nel nostro impegno per la riduzione dell’impatto ambientale”.
 
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa