Carrello 0
MERCATI

Ance: persi 290 mila posti di lavoro nel 2011

di Rossella Calabrese

Dal 2008 al 2011 persi 29 miliardi di euro di investimenti. Il 1° dicembre manifestazione di protesta

Vedi Aggiornamento del 08/11/2011
19/11/2010 - Potrebbe raggiungere quota 290 mila il numero dei posti di lavoro persi nel 2011 nel settore delle costruzioni e nell’indotto. Inoltre, dal 2008 al 2011, il settore edile avrà perso circa 29 miliardi di euro di investimenti.
 
I dati sono contenuti nel Rapporto dell’Osservatorio congiunturale di novembre dell’Ance (Associazione nazionale dei costruttori) presentato ieri (leggi la Nota di sintesi). L’Ance sottolinea che “il basso profilo della domanda di investimenti e l’assenza di prospettive di miglioramento stanno generando forti contraccolpi sulla tenuta dei livelli occupazionali”.
 
“I dati sono allarmantissimi - ha detto il presidente dell’Ance, Paolo Buzzetti -. Noi chiediamo soltanto che i soldi che sono stati destinati per il settore siano spesi veramente e che si sblocchino i pagamenti alle imprese, altrimenti è una situazione nella quale lo Stato dichiara forfait”.
 
In particolare, l’Ance chiede che gli investimenti destinati dallo Stato per le infrastrutture siano effettivamente spesi, siano sbloccati i ritardi dei pagamenti alle imprese e si trovi una soluzione al patto di stabilità interno che non permette ai Comuni più virtuosi di poter investire.
 
“La fotografia che l’Ance fa del settore conferma ancora una volta le nostre grandi preoccupazioni: il settore resta in crisi e con un Paese fermo come è l’Italia di oggi”. Questo il commento di Antonio Correale, segretario generale di FeNEAL UIL. “Noi non facciamo il mestiere dei politici, ma non possiamo non reclamare con forza, e lo faremo insieme anche nella manifestazione del primo dicembre, che si esca da questo pantano politico e sociale e si rimetta al primo posto nell’agenda del Paese la ripresa del settore per recuperare in fretta  prospettive di sviluppo e nuova occupazione”.
 
Ricordiamo che il settore delle costruzioni ha indetto per il 1° dicembre prossimo una manifestazione di protesta di fronte a Montecitorio (leggi tutto).
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
etruria inso

ci siamo


x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa