Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

A Camigliano (CE) il Premio ‘Urban Green’

Riconoscimento dell’Associazione Studi Ambientali per il Comune più ecosostenibile

Vedi Aggiornamento del 09/12/2010
15/11/2010 - Si è svolta sabato 13 novembre, nel corso delle manifestazioni dedicate all’edilizia, all’architettura e all’impiantistica tecnica Expoedilizia e SITE (presso Fiera Roma), la cerimonia di consegna del Premio Urban Green, promosso dall’Associazione Studi Ambientali nell’ambito del convegno “Le politiche ambientali di aziende e pubblica amministrazione”, che premia annualmente gli enti distintisi nell’attuazione di progetti di politica ambientale.
 
E’ Camigliano, comune di circa 1.800 abitanti in provincia di Caserta, il vincitore dell’edizione di quest’anno, per il quale ha ritirato il premio l’ormai ex Sindaco Vincenzo Cenname, già noto alle cronache per essere stato rimosso nonostante la sua amministrazione si sia dimostrata tra le più virtuose del Paese, e sia riuscita a conseguire un traguardo importante sul fronte della raccolta differenziata: infatti, oltre il 65% sul totale dei rifiuti del comune viene riciclato.
 
“Nonostante le vicissitudini politiche che hanno portato alla mia rimozione e allo scioglimento del consiglio comunale, sono qui ad Expoedilizia per ritirare il Premio Urban Green dell’Associazione Studi Ambientali, così da far conoscere anche a Roma il buon esempio di Camigliano – ha dichiarato l’ex sindaco del paese del casertano, l’Ing. Vincenzo Cenname – Attraverso provvedimenti semplici e grazie all’ottima risposta dei cittadini, siamo riusciti a raggiungere buoni risultati sul fronte della sostenibilità ambientale in un territorio notoriamente difficile. Il caso di Camigliano, come quelli meno noti di diversi comuni campani, è peraltro dimostrazione che, se dotati degli strumenti e delle giuste informazioni, anche gli abitanti del Sud Italia possono e vogliono fare la raccolta differenziata, adottando comportamenti di tutela verso l’ambiente”.
 
Il Comitato di Valutazione del Premio Urban Green ha voluto assegnare l’ambito riconoscimento per l’anno 2010 ai ‘Camiglianesi’ “per essere riusciti ad adottare su indicazione dell’amministrazione comunale comportamenti virtuosi in campo ambientale, così da raggiungere obiettivi considerevoli nonostante la carenza di infrastrutture e impiantistica del contesto regionale”. Sono infatti numerose i progetti “verdi” che hanno consentito a Camigliano di aggiudicarsi il riconoscimento: dalle iniziative a sostegno della raccolta differenziata alla sostituzione delle lampade votive con led a basso consumo; dalla realizzazione di impianti fotovoltaici da 14Kw sui plessi scolastici alla chiusura della cava calcarea che negli anni aveva portato alla distruzione delle colline attorno alla città, fino al blocco del procedimento di privatizzazione della gestione idrica.
 
“Regolamenti e normative sono importanti, ma per portare a termine progetti eco-compatibili occorre partire dai comportamenti dei singoli. – commenta Francesco Montefinese, responsabile dell’Associazione Studi Ambientali – C’è bisogno di creare nuovi stimoli e rinnovare la sensibilità e la partecipazione collettiva nei confronti del territorio e dell’ambiente, come bene primario la cui salvaguardia dipende da ciascuno di noi. Inoltre, cambiando la prospettiva di osservazione, l’ambiente può cessare di essere un vincolo e diventare opportunità concreta e volano per la crescita delle imprese e del sistema produttivo”.
 
Contributi importanti al convegno sono arrivati anche da Alessandro Dattilo dell’Agenzia di euro-progettazione “Esprit Communautaire” e da Alberto Simboli, docente all’università degli Studi G. D’Annunzio di Chieti-Pescara.
 
 
Associazione Studi Ambientali
Associazione Europea di Studi per la Tutela dell’Ambiente, promuove e diffonde ad Enti, pubblici e privati, con associazioni e privati, aventi sede nei paesi membri dell’Unione Europea, l’utilizzo e la conoscenza degli strumenti generali che sostengono direttamente le politiche europee in materia ambientale.

Fonte: Associazione Studi Ambientali
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati