Carrello 0
RISULTATI

AAA Architetticercasi 2010: i vincitori

di Rossella Calabrese

Il concorso è dedicato ai progettisti under 35

Vedi Aggiornamento del 19/02/2013
05/11/2010 - Giovanissimi, originali e internazionali. Sono stati decretati i vincitori dell’edizione 2010 di AAA architetticercasi, il concorso  internazionale di progettazione dedicato rigorosamente ad architetti under 35, promosso da Confcooperative Federabitazione Lombardia, Legacoop Abitanti Lombardia ed EuroMilano.

La Giuria scientifica, composta da Ennio Brion, Alessandro Maggioni (Confcooperative – Federabitazione Lombardia), Luciano Caffini (Legacoop Abitanti Lombardia), Aljosa Dekleva (Dekleva Gregoric), Floriana Marotta (Mab architetti), Giampiero Sanguigni (Demo architects) e Matteo Citterio (Comune di Milano), ha selezionato i progetti vincitori fra i 121 elaborati, che si sono cimentati nella progettazione di un edificio residenziale cooperativo in edilizia convenzionata e agevolata per oltre 19.000 mq di slp.

Primo classificato è il gruppo di architetti composto da Stefano Tropea di Padova (classe1983) e gli spagnoli Mikel Martinez Múgica (1982) e Sergio Coll Pla (1983). A loro andrà l’ambita opportunità, offerta da Euromilano, di realizzare il proprio contributo sul tema dell’housing sociale, curando il progetto preliminare e definitivo di uno degli edifici cooperativi che sorgeranno nell’area di Cascina Merlata, oltre 530 mila metri quadrati in posizione strategica rispetto al futuro sviluppo dell'Expo 2015. Al gruppo secondo classificato e al terzo andrà il premio in denaro di 3.000 euro.

“Variegato il ventaglio di stimoli giunti in finale – commenta il presidente di giuria Ennio Brion – fra memoria e sentimento sociale, razionalità e sperimentazioni tipologiche. Nel complesso, i progetti selezionati offrono uno spaccato interessante di soluzioni e temi nodali della progettazione urbana“.

In short list tre filosofie tipologiche differenti – si estrapola dalle motivazioni della Giuria – il tema della torre, dell’isolato e del sistema di relazioni. In particolare il progetto vincitore, giocato sulla soluzione “a torre”, si contraddistingue per l’audacia, l’approccio asciutto e radicale con cui risolve questioni fondamentali per il sistema cooperativo, come il tema della densità degli spazi. Ne caratterizza l’identità una grande volontà sperimentale che rappresenta per lo stesso sistema cooperativo una nuova sfida e uno stimolo all’innovazione. Il secondo classificato si segnala per l’interessante soluzione compositiva planimetrica e la relazione fra l’edificio e gli spazi comuni al piede che fungono da filtro con l’isolato. Il terzo, infine, concilia essenzialità planimetrica e un’approfondita attenzione ai temi della sostenibilità e della socialità come elementi integranti della progettazione.

La soddisfazione per i progetti finalisti è sfociata anche nella decisione di conferire un riconoscimento economico, secondo graduatoria, anche al quarto e il quinto classificato. Nonostante la giovane età dei partecipanti e la notevole complessità del tema, una parte importante degli elaborati pervenuti ha saputo proporre soluzioni innovative e mature, al punto che la Giuria ha deciso di assegnare anche cinque Menzioni d'onore a testimonianza della qualità delle proposte presentate.

“Grande è la soddisfazione per il livello dei progetti in concorso che dimostra la voglia di fare architettura e l’approccio appassionato e maturo dei giovani architetti, in Italia generalmente sottovalutati e costretti a lungo e tortuoso percorso di accreditamento professionale - dichiara Alessandro Maggioni, presidente Confcooperative - Federabitazione Lombardia - . Allo stesso tempo questa energia è di stimolo per il sistema cooperativo a sostenere iniziative come queste e dare corso a sinergie virtuose fra le pulsioni più innovative e creative delle nuove generazioni di architetti e l’esperienze e l’approccio più classico dei progettisti tradizionali. L’esito, in sintesi, è un invito a valorizzare questo patrimonio di idee e di speranza, che testimonia come il nostro Paese sia meglio di come spesso viene rappresentato. Una presa di coscienza in linea con la nostra identità di cooperatori, da sempre vicini alla realtà sia attraverso il contatto con i nostri soci sia grazie a iniziative come queste”.

La premiazione si svolgerà la prossima primavera a Milano. Nella medesima occasione verrà presentato anche il volume che raccoglierà progetti e interventi salienti dell’edizione 2010 del concorso.

I VINCITORI DI AAA ARCHITETTICERCASI 2010
Primo classificato

Stefano Tropea (Padova IT 1983), Mikel Martinez Múgica (San Sebastian ES 1982), Sergio Coll Pla
(Benicarlo ES 1983)

Secondo classificato

Capogruppo: Matteo Cesare Parini (Magenta IT 1975)
Progettisti: Roy Emiliano Nash (Catania IT 1982), Rene Dlesk (Ilava SLK 1981)
Collaboratori: Mauro Sina (Pavia IT 1986), Debora Magri (Bergamo IT 1981)

Terzo classificato
Capogruppo: Giuseppe Francavilla (San Vito dei Normanni IT 1974)
Progettisti: Luciana Mastrolonardo (Cantù IT 1980)

Quarto classificato
Capogruppo: Camilla Guerritore (Napoli IT 1985)
Collaboratori: Luca Varvello (Moncalieri IT 1983), Sonia Cucci (Angera IT 1984), Daniele Betelli (Bergamo IT 1984)

Quinto classificato
Capogruppo: Gina Furia (Napoli IT 1979)
Progettisti: Anna Sirca (Napoli IT 1978), Luigi Nefasto (Avellino IT 1979), Davide Di Martino (Napoli IT
1982), Attilio Fiumarella (Napoli IT 1978), Francesco Saverio Visione (Napoli IT 1976)

Menzioni d'onore
Capogruppo: Diego Terna (Brescia IT 1979)
Progettisti: Chiara Quinzii (Milano IT 1979)
Collaboratori: Moataz Faissal Farid Mostafa (Giza EGY 1983)

Capogruppo: Orsola Nina Artioli (Milano IT 1979)
Progettisti: Alessandro Glorialanza (Roma IT 1979), Davide Sacconi (Roma IT 1980), Eliana Saracino
(Grottaglie IT 1980), Tommaso Arcangioli (Roma IT 1975), Angelo Alessio Grasso (Roma IT
1976), Gianfranco Bombaci (Roma IT 1975)
Collaboratori: Consuelo Nunez Ciuffa (Roma IT 1981)

Capogruppo: Carlo Alberto Tagliabue (Erba IT 1985)
Progettisti: Nicola Brenna (Erba IT 1983), Marcello Bondavalli (Villafranca di Verona IT 1983)
Collaboratori: Antonio Manzeni (Lecco IT 1981), Serena Di Giuliano (Seregno IT 1988), Valentina De Palo
(Bollate IT 1987), Alessandro Cavarretta (Bollate IT 1988)

Capogruppo: Alberto Morao (Montebelluna IT 1982)
Progettisti: Thomas Marie Dominique Jerome Van Gaver (Grenoble FR 1983)

Capogruppo: Pablo Gic Martinez (Madrid ES 1979)
Progettisti: Jaime Bertolome Yllera (Madrid ES 1978)

Per consultare tutti i progetti in concorso clicca qui

Fonte: ufficio Stampa Concorso AAA Architetticercasi 2010


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati