Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus facciate e bonus verde verso la proroga al 2021
NORMATIVA Ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus facciate e bonus verde verso la proroga al 2021
SICUREZZA

Edilizia scolastica: concluso il monitoraggio, via a 1706 lavori

di Paola Mammarella

Completa l’anagrafe degli immobili, avviati protocolli d’intesa con enti previdenziali e ministeri, a disposizione 1 mld per la sicurezza

Vedi Aggiornamento del 24/10/2011
Commenti 6144
17/11/2010 – È stata completata l’anagrafe degli edifici scolastici che renderà possibili interventi di ristrutturazione per 1706 scuole. Lo ha annunciato nei giorni scorsi il Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, ricordando che al programma straordinario, che può contare su un budget di 358 milioni e 422 mila euro, si aggiungono anche altre iniziative in collaborazione di enti previdenziali e altri ministeri.
 
La banca dati contiene una serie di indicazioni sulle criticità degli elementi strutturali come strutture portanti, coperture, intonaci, impianto di riscaldamento, impianto idrico e impianto igienico sanitario.
Nella valutazione sulle condizioni degli edifici scolastici sono stati presi in considerazione anche gli elementi non strutturali, cioè controsoffitti, tramezzature, parapetti, data di costruzione e ultima ristrutturazione, stato di conservazione ed eventuale degrado, rischio sismico, presenza di barriere architettoniche, certificazioni antincendio, idoneità statica e presenza di amianto.
 
Risorse disponibili
È la Sicilia, con 296 opere di riqualificazione, a detenere il primato per numero di interventi da realizzare, mentre la maggiore quantità di risorse è stata assegnata alla Lombardia, che potrà utilizzare circa 50 milioni. Fanalino di coda per lavori necessari e fondi a disposizione è invece la Valle d’Aosta.
 
I 358 milioni e 422 mila euro finora stanziati rappresentano la prima trance del miliardo di euro previsto dal Governo, rispetto al quale 226 milioni sono stati dedicati alla ricostruzione delle scuole dell'Abruzzo dopo il sisma. Si attende poi un altro finanziamento di 426 milioni di euro. Scadrà invece a fine novembre un bando specifico per le scuole del Sud, pari a 220 milioni di euro, finanziati con fondi FESR.
 
Con il Decreto Legge “Gelmini 137/2008 è inoltre previsto uno stanziamento fisso per la messa in sicurezza e l'adeguamento sismico delle scuole non inferiore al 5% dei fondi destinati alle grandi opere del Ministero delle Infrastrutture.
 
Altre iniziative
Il Ministro dell’Istruzione ha ricordato che sono stati già in piedi accordi con i Ministeri dell’Ambiente e dell’Economia. Rientra in questo ambito l’intesa per lo stanziamento di 20 milioni di euro a favore dell’efficienza energetica, come l’installazione di pannelli solari sui tetti degli edifici scolastici.
 
Sono stati inoltre siglati due protocolli di intesa con la Regione Lazio per uno stanziamento fino a 115 milioni di euro e con la Regione Calabria, dove potranno essere attivati investimenti complessivi pari a circa 42 milioni di euro.
 
Risulta infine in fase di pubblicazione un bando sulla cultura della sicurezza nelle scuole in collaborazione con l'INAIL e il Ministero del Lavoro, che metterà a disposizione 5 milioni di euro.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui