Carrello 0
AZIENDE

A MECSPE 2011 torna il Villaggio ASCOMUT

Meccanica: il 21% delle imprese crede nella ripresa e vuole acquistare una macchina utensile

02/12/2010 - Il 21% delle imprese della meccanica di precisione ha intenzione di investire in nuove macchine utensili ed il servizio postvendita rappresenta per l’88% del campione il parametro più importante per la scelta di un fornitore di macchine utensili. La riduzione dei tempi di fermo macchina per malfunzionamento e quindi la rapidità di intervento e di risoluzione dei problemi sono infatti le preoccupazioni più importanti per chi deve acquistare una nuova macchina utensile, fondamentali anche rispetto al prezzo (al terzo posto con il 65%).
 
Questi i dati che emergono dalla ricerca promossa da ASCOMUT1, l’Associazione Italiana Macchine Tecnologie e Utensili,che evidenzia inoltre come il 69% delle imprese della meccanica si basa una produzione per piccoli lotti, un aspetto che ben identifica il sistema industriale italiano che si distingue nel mondo per la flessibilità e la personalizzazione di servizi e prodotti.
 
Per dare una risposta concreta alle istanze scaturite dall’indagine gli Associati ASCOMUT svilupperanno all’interno di MECSPE, la fiera internazionale della meccanica specializzata organizzata da Senaf che si svolgerà dal 24 al 26 marzo 2011 presso i padiglioni di Fiera di Parma, alcune Isole di Lavorazione, vere e proprie filiere produttive con macchine funzionanti, dedicate ai settori di destinazione emersi dall’indagine come più strategici: beni strumentali, trasporti, alimentare, macchine agricole, energetico e medicale.
 
All’interno del Villaggio ASCOMUT, inoltre, saranno organizzate conferenze e momenti formativi per offrire una fotografia aggiornata del comparto dell’importazione e distribuzione di macchine utensili, utensileria, attrezzature da officina, ausiliari e accessori, strumenti di misura, prodotti chimici per la produzione e la manutenzione.
 
“In questo difficile momento è importante cogliere tutte le opportunità che il mercato offre per uscire da posizioni puramente difensive – commenta Andrea Arnaldi, Segretario Generale di ASCOMUT- MECSPE è una di queste opportunità perché ha dimostrato nel tempo di meritarsi un’ attenta considerazione del mondo della meccanica. Queste ragioni, inducono ASCOMUT ad auspicare che il 2011 possa realmente rappresentare un momento di svolta dopo troppi mesi di pesante recessione ed a puntare sulla manifestazione parmense come possibile punto di incontro tra la ricca offerta di tecnologia messa a disposizione dalle proprie aziende associate ed una domanda che potrebbe, finalmente, tornare ad essere significativa. Da qui, l'idea di rilanciare la formula del "Villaggio ASCOMUT" che per cinque anni ha arricchito MECSPE e che, dopo la pausa di riflessione del 2010, ci piacerebbe potesse tornare con maggiore slancio e visibilità”.
 
 
I nove saloni di MECSPE:
MECSPE - la città della meccanica specializzata -; Eurostampi e Plastix Expo - il mondo degli stampi e dello stampaggio -; Subfornitura - la più grande fiera italiana per le lavorazioni in conto terzi -; Motek Italy – l’automazione, la robotica e le trasmissioni di potenza -; Control Italy – la metrologia e la qualità - ; Trattamenti & Finiture – il trattamento e la finitura delle superfici -; Automotive – i materiali, le tecnologie e la subfornitura per l’industria dei trasporti -; Logistica –i sistemi per la gestione della logistica, le macchinee le attrezzature.
 
I numeri dell’edizione 2010:
23.238 visitatori, 1003 espositori, 32 isole di lavorazione, 12 viali e piazze tematiche, 10 piazze d’eccellenza, 23 convegni e 16 workshop.
 
1 Indagine condotta dal Centro Marketing S.r.l. su un campione di 300 aziende meccaniche appartenenti alle 4 regioni che da sole rappresentano oltre il 50% del PIL italiano (Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Piemonte).
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati