Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
NORMATIVA Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
LAVORI PUBBLICI

Piano carceri: firmate le intese con le Regioni Veneto e Sicilia

di Rossella Calabrese

Previste due strutture a Venezia e Vicenza, quattro a Catania, Marsala, Mistretta e Sciacca

Vedi Aggiornamento del 04/01/2012
Commenti 3784
29/12/2010 - Il commissario delegato per il Piano Carceri Franco Ionta e i rappresentanti delle Regioni Veneto e Sicilia hanno firmato l’Intesa istituzionale per la realizzazione delle nuove infrastrutture carcerarie.
 
Per il Veneto ha siglato l’intesa il vicepresidente della Regione Marino Zorzato, su delega del presidente Luca Zaia, mentre per la Sicilia Caterina Chinnici, assessore per le Autonomie locali e la Funzione pubblica della Regione siciliana, delegata dal presidente Raffaele Lombardo.
 
In Veneto l’accordo prevede la realizzazione di un istituto penitenziario a Venezia, con una capienza di 450 detenuti, e di un padiglione detentivo di 200 posti a Vicenza. Le strutture saranno edificate in tempi rapidi secondo le disposizioni urgenti per la realizzazione di istituti penitenziari (legge 26 febbraio 2010, n. 26) stabilite per il Piano carceri.

Il nuovo carcere di Venezia, che costerà circa 40,5 milioni di euro, sorgerà su un’area demaniale di oltre 9 ettari, in località Campalto, che attualmente risulta in uso alla Difesa come spazio adibito a stivaggio e deposito. Il sito, individuato dalla Regione Veneto d’intesa con il Comune di Venezia dopo un’attenta indagine sul complesso territorio della città lagunare, è conforme dal punto di vista geologico e adatto anche dal punto di vista infrastrutturale, vicino all’uscita autostradale, funzionale alla traduzione dei detenuti e all’accesso di parenti, legali e personale giudiziario. Il padiglione che amplierà l’attuale struttura di Vicenza, invece, avrà un costo di circa 11 milioni di euro e insisterà su un’area di 3900 metri quadrati.

In Sicilia è invece prevista la costruzione di quattro nuovi istituti penitenziari, con una capienza di 450 detenuti ciascuno e tre padiglioni di 200 posti, per un investimento complessivo di quasi 200 milioni di euro. I nuovi istituti saranno costruiti a Catania, Marsala, Mistretta e Sciacca. I padiglioni amplieranno le strutture di Siracusa, Trapani e Caltagirone. Ogni nuovo istituto costerà circa 40,5 milioni di euro, 11 milioni i padiglioni. Tutte le strutture saranno edificate in tempi rapidi secondo le disposizioni urgenti per la realizzazione di istituti penitenziari stabilite per il Piano carceri. La conclusione dei lavori è infatti fissata al dicembre 2012.
 
“Sono i numeri - ha commentato il commissario Ionta - a testimoniare il valore di questa intesa: entro un paio di anni realizzeremo, solo in Sicilia, 2.400 nuovi posti detentivi, per una spesa complessiva stimata di 195 milioni di euro”.
 
Il Piano carceri prevede la realizzazione in tutta Italia di 11 nuovi istituti penitenziari e di 20 padiglioni che garantiranno 9.150 nuovi posti detentivi, per un costo complessivo stimato di 675 milioni di euro.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui