Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
NORMATIVA Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
RISULTATI

Teeple Architects premiato per l'eco-cooperativa di Toronto

di Rossella Calabrese

Una massa solida perforata da aperture 'verdi'

Commenti 5081
06/12/2010 – Lo studio Teeple Architects (Toronto) è stato recentemente insignito della medaglia d’oro nella categoria “Architetture residenziali” ai Canada National Design Exchange Awards 2010 grazie al progetto della Richmond East Housing Cooperative di Toronto.

Ultimato nel marzo del 2010 l’edificio si sviluppa su 11 piani ospitanti 85 appartamenti, e rappresenta una tra le prime architetture residenziali cooperative costruite a Toronto negli ultimi anni. Già premiata dall’Ontario Association of Architects con il Design Excellence Award (2010) e con il Canadian Architect Award of Excellence (2007) la struttura ha conseguito la certificazione energetica LEED Gold.

Il progetto è frutto della collaborazione tra l’amministrazione cittadina, l’associazione sindacale “Unite Here” ed il Toronto Community Housing. I nuovi residenti sono prevalentemente occupati nel settore alberghiero e della ristorazione.

A differenza della maggior parte dei condomini nel centro cittadino, per lo più caratterizzati da un fronte urbano “introverso”, l’edificio di Teeple Architects appare come una massa solida ma perforata, ritmata da aperture e terrazze su vari livelli. Oltre a risultare molto dinamico dl punto di vista visivo, il volume “decostruito” accoglie nelle aree libere un orto comune. La presenza di terrazze verdi contribuisce a raffreddare e purificare l'aria limitando l’effetto "isola di calore" nel nucleo urbano.

Dal punto di vista costruttivo sono stati scelti materiali durevoli, combinati con soluzioni per il risparmio energetico, come pannelli di rivestimento isolante in fibra di cemento, finestre ad alta prestazione energetica, un sistema meccanico sofisticato, soluzioni per il recupero di calore dai macchinari del servizio di lavanderia comune. Le emissioni di carbonio sono limitate anche grazie alla bassa manutenzione necessaria alla cura del tetto verde e a un sistema di raccolta delle acque piovane sulle terrazze.



Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui