Carrello 0
Attrezzature a pressione: pubblicate dal CTI le note tecniche CTI 7:2010
AZIENDE

Attrezzature a pressione: pubblicate dal CTI le note tecniche CTI 7:2010

Disponibili sul sito le Note Tecniche Condivise CTI 7:2010 sulle esclusioni previste dal D.M. 329/2004

19/01/2011 - Il CTI ha pubblicato e reso disponibile il documento tecnico CTI 7:2010 "Note tecniche condivise dagli esperti del CTI sui casi di esclusione previsti dal D.M. 329/2004 relativamente al campo di applicazione, al controllo della messa in servizio e all’obbligo della riqualificazione periodica delle attrezzature e degli insiemi a pressione".
 
Il documento fornisce un orientamento per valutare quando una o più attrezzature a pressione o insiemi rientrano o meno tra i casi di esclusione previsti dal D.M. 329/2004 in riferimento al campo di applicazione, al controllo della messa in servizio e all'obbligo della riqualificazione periodica. Tutti i casi di esclusione sono presentati in forma schematica per una più agevole comprensione ed applicazione.
 
Le note tecniche condivise sono basate sulle prescrizioni del Decreto del Ministero delle attività produttive 1 dicembre 2004, n. 329 “Regolamento recante norme per la messa in servizio ed utilizzazione delle attrezzature a pressione e degli insiemi di cui all'articolo 19 del decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 93".
 
Le note tecniche condivise sono state elaborate all'interno del CTI - Comitato Termotecnico Italiano, Sottocomitato 3 "Generatori di calore ed impianti a pressione", Gruppo di Lavoro GL 305 "Esercizio e protezione degli impianti a pressione", con il contributo dell'ISPESL, del Forum degli Organismi Notificati, del Coordinamento Tecnico Interregionale e delle associazioni di categoria interessate e sono state sottoposte a inchiesta interna al CTI.
 
Il documento è disponibile sul sito del CTI, www.cti2000.it, nella sezione Documenti Tecnici e nella sezione Shop.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati