Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Equo compenso, professionisti molto critici sul ddl Meloni
PROFESSIONE Equo compenso, professionisti molto critici sul ddl Meloni
AZIENDE

IdealPark: la capitale del parcheggio in centro storico è Madrid

In Europa i posti auto negli edifici antichi sono realtà, ma l’Italia non è al passo

Commenti 3570
19/01/2011 - I sistemi Parksafe di Wohr, distribuiti in Italia da IdealPark, stanno  rivoluzionando la città spagnola. Madrid diventa la capitale europea del parcheggio in centro storico, dove tecnologia ed edifici antichi e vincolati convivono perfettamente per risolvere il problema del parcheggio che nelle grandi metropoli europee, più che nel resto del mondo, è diventato quasi una piaga.
 
Le grandi città del vecchio continente così cariche di storia e di antiche costruzioni, non sono state concepite per ospitare la grande mole di automobili presenti nel ventunesimo secolo. Inevitabilmente, da questo deriva il problema della rimessa delle auto all’interno dei centri storici delle città. Gli antichi palazzi, infatti, non sono affatto stati pensati per le auto. Eppure, negli ultimi anni, la richiesta di appartamenti in pieno centro storico è cresciuta sempre più, con l’inevitabile necessità di posti auto.
 
Tra le tante capitali e città europee con questo problema Madrid è quella che, più di altre, sta interpretando la nuova concezione di posto auto, ovvero quella di installare innovativi sistemi di parcheggio automatico all’interno degli antichi palazzi del centro. Pensiamo solo al recente restauro di alcuni edifici degli anni ’40 nel Paseo de Recoletos, località centralissima della capitale iberica, nella quale lo  sviluppo del progetto chiamato appunto "Recoletos", in un’area di soli 175 metri, ha portato alla costruzione di sette livelli di parcheggio, per un totale di 60 posti auto al di sotto dell’atrio di un edificio storico.
 
In Calle Salustiano Olózaga, all’interno di un’altra costruzione del diciannovesimo secolo, rinnovata anch’essa, gli ingegneri spagnoli sono riusciti a trasformare 2  miseri parcheggi in 34 posti auto, l’ideale per soddisfare le esigenze delle 20 nuove unità abitative costruite all’interno dell’antico palazzo a seguito della ristrutturazione. Per entrambi gli interventi gli investitori hanno deciso di sfruttare la tecnologia offerta da Wöhr ed offerta in Italia da IdealPark con i suoi Parksafe, il 582 per il “Recoletos” ed il 580 per Calle Salustiano Olózaga. Questi sono solo due degli interventi fatti nei palazzi storici di Madrid. Molti altri, infatti, stanno seguendo, ed hanno seguito, questa linea di pensiero, la quale permette di non snaturare e rovinare le facciate degli edifici creando i posti auto dei quali hanno bisogno i nuovi abitanti del centro cittadino.
 
Per queste soluzioni la capitale spagnola è diventata un vero punto di riferimento per le grandi città storiche d’Europa. E l’Italia?I costruttori del bel Paese faticano a capire la bontà di soluzioni come quelle adottate a Madrid, un po’ per diffidenza ed un po’ per pigrizia. Ma se non vogliamo  che i nostri centri storici siano sempre sommersi dalle auto questa è la via da seguire.


IDEALPARK su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui