Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Professionisti, la Puglia stanzia 125 milioni di euro per la ripartenza
PROFESSIONE Professionisti, la Puglia stanzia 125 milioni di euro per la ripartenza
CONCORSI

Al via il concorso "Con.fine design"

di Daniela Colonna

In gara idee ispirate ai principi del design eco democratico

Commenti 2471
25/01/2011 - L'associazione Proto Design con la collaborazione scientifica della Fondazione Ordine Architetti di Torino ha lanciato il concorso internazionale per progetti di design eco-democratico dal titolo “Con.fine design”.
 
I concorrenti sono invitati a presentare il progetto di un prodotto di design coerente con i principi del design Eco-Democratico.
 
In particolare i progetti in gara dovranno:
· Promuovere soluzioni attraverso le quali il cittadino/utente scopra o riscopra il proprio ruolo di consumatore consapevole all'interno di dinamiche di interazione sociale;
· Minimizzare l'impatto ambientale legato alla produzione, all'uso e allo smaltimento del prodotto alla fine del suo ciclo vitale;
· Promuovere l’utilizzo di materiali e di processi costruttivi locali;
· Agevolare un accesso equo a beni, servizi pubblici o fonti d’informazione;
· Facilitare forme di comproprietà o di condivisione dei beni;
· Favorire le relazioni sociali.
 
Sarà valutata la capacità dell'idea di ridurre l’inquinamento acustico, l’impatto visivo e le emissioni, di promuovere soluzioni ergonomiche e modulari, studiate per essere facilmente riparabili, modificabili e che consentano un’agevole manutenzione.
 
Sarà inoltre oggetto di valutazione la capacità di limitare al massimo la rapida obsolescenza dovuta ai cambiamenti tecnologici e del gusto.
 
Sarà valutato l'utilizzo di materiali biodegradabili, materiali a contenuto riciclato, con componenti riciclabili o di recupero, idonei al compostaggio, reperibili localmente, fabbricati con scarti della produzione industriale o con rifiuti urbani, provenienti da fonti controllate e rinnovabili.
 
Possono partecipare al concorso tutti i cittadini maggiorenni alla data di pubblicazione del presente disciplinare, appartenenti all'Unione Europea e in possesso di una laurea in discipline tecniche - architettura, ingegneria o titolo equipollente - ovvero titolo di studio attestante competenze in materia di design. Sarà richiesta autocertificazione del titolo di studio ai progettisti selezionati.
 
Il termine di consegna per gli elaborati e gli allegati è fissato per il 7 marzo 2011.
 
Per l'idea vincitrice selezionata l'Ente banditore mette a disposizione un premio unico pari a 3mila euro.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui