Carrello 0
DESIGN NEWS

Antrax IT: innovazione tecnologica e rispetto ambientale

Il riscaldamento ecosotenibile

Vedi Aggiornamento del 04/03/2014
19/01/2011 - Già da qualche anno Antrax IT ha introdotto nel processo di verniciatura dei propri radiatori le nano tecnologie che consentono di lavorare senza produrre fosfati, fanghi, metalli pesanti, nitriti e nitrati, tutti elementi inquinanti e di difficile smaltimento, e oggi continua il processo di miglioramento del ciclo produttivo nell’ottica del rispetto ambientale.

Sarà, infatti, tra poco in funzione un nuovo impianto fotovoltaico, realizzato sul tetto dell’azienda, che fornirà elettricità a tutto il processo produttivo svincolandosi così dall’energia proveniente dalla rete che per la maggior parte oggi si ottiene con l’utilizzo di idrocarburi o carbone.
 
L’impianto fotovoltaico, oltre a garantire il fabbisogno di elettricità per l’intero ciclo produttivo, sarà utilizzato anche per condizionamento e riscaldamento di tutti gli uffici che verranno riscaldati con il nuovo radiatore Cod_E presentato al Cersaie 2010 di Bologna.
 
Il radiatore elettrico Cod_E è caratterizzato da una piastra liscia con bordi arrotondati e racchiude un sistema elettrico che massimizza la resa termica, riduce gli ingombri e i consumi di energia anche grazie al controllo remoto a radio frequenza.
Lo scambio termico che avviene sia per irraggiamento che per convezione consente un'immediata reattività e ottimizza la dissipazione termica.

Il radiatore è ideale per le abitazioni passive o in classe 'A'. Con l'utilizzo dell'energia solare e grazie al necessario isolamento termico dell’edificio si avrà un minore consumo energetico fino ad arrivare ad una completa autonomia.
 
Con il radiatore Cod_E, Antrax IT ambisce a sostituire l'intero impianto di riscaldamento di un’abitazione o di un’azienda eliminando il tradizionale impianto. Oltre ad un risparmio d'esercizio derivante dalla mancanza di uso di combustibili fossili ne consegue anche un enorme risparmio strutturale in quanto l'impianto di riscaldamento convenzionale, sia esso con caldaia (anche se a condensazione) o a pompa di calore, viene sostituito con un normale impianto elettrico.

Il risparmio ottenuto dall'assenza dell'impianto convenzionale può infatti essere utilizzato per la realizzazione di un impianto fotovoltaico che, grazie ai contributi statali, oggi consente il recupero dell'investimento in pochi anni. L'uso di energie rinnovabili e pulite come il sole, inoltre, ci aiuta a dare il nostro contributo al miglioramento dell'ambiente che ci circonda. 
 
In un mercato in continua evoluzione e altamente concorrenziale è fondamentale che Antrax IT punti a raggiungere i propri obiettivi mantenendo sempre una corretta eticità, rispettando tutti i valori sociali, morali e ambientali.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui