Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus facciate e bonus verde verso la proroga al 2021
NORMATIVA Ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus facciate e bonus verde verso la proroga al 2021
NORMATIVA

Piano Casa Sardegna, ok alla monetizzazione dei parcheggi

di Paola Mammarella

La finanziaria regionale rimuove l’obbligo di reperire spazi proporzionati agli ampliamenti

Vedi Aggiornamento del 13/05/2011
Commenti 12567
25/01/2011 – Il Piano Casa della Sardegna punta più in alto. A quattro mesi dalla scadenza della legge per il rilancio dell’edilizia attraverso gli ampliamenti volumetrici, un emendamento alla finanziaria regionale 2011 apre alla monetizzazione dei parcheggi.
 
Come segnalato dal team di ingegneri di “Pianocasa-Sardegna”, interpellati da Edilportale, il comma 8 dell’articolo 8 della finanziaria regionale allenta il vincolo in base al quale, per poter usufruire delle misure anticrisi, era necessario reperire spazi proporzionati all’ampliamento da destinare a parcheggi.
 
Ai sensi della legge urbanistica 1150/1942, gli interventi di ampliamento e adeguamento del patrimonio edilizio esistente, ampliamento degli immobili a finalità turistico - ricettiva, demolizione e ricostruzione e riqualificazione del patrimonio pubblico sono ancora subordinati al reperimento degli spazi per parcheggi.
 
Nell’ipotesi in cui la superficie da adibire a parcheggio sia inferiore a 20 metri quadri, il Consiglio comunale può però individuare con propria delibera i casi o le parti di territorio in cui, data la carenza di spazi idonei, gli interventi sono consentiti previo pagamento di una somma equivalente. Gli introiti devono comunque essere utilizzati dall’Amministrazione per la realizzazione di nuove aree di parcheggio.
 
Nonostante i buoni risultati riscossi dal Piano Casa in Sardegna, il vincolo sui parcheggi impostato dalla Legge Regionale 4/2009 ha finora disincentivato la presentazione delle domande da parte di quanti, abitando all’interno di centri urbani ad alta densità, venivano automaticamente esclusi dalla possibilità di investire nel miglioramento della propria abitazione.
 
La modifica apportata al Piano Casa potrebbe avere un ulteriore effetto benefico sul numero di domande di intervento. A questo potrebbe aggiungersi anche una proroga dei termini, che al momento non sembra però essere confermata.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui