Carrello 0
AZIENDE

Assobeton: materie prime fuori controllo

Il Presidente Arletti interviene sullo spinoso problema dei repentini e consistenti rincari

28/02/2011 - ASSOBETON (Associazione Nazionale Industrie Manufatti Cementizi), aderente a Confindustria, denuncia i possibili rischi dovuti al problematico rincaro delle materie prime, in particolare cemento e acciaio per armature che sta colpendo da qualche mese il comparto.
 
Questo complica ulteriormente la situazione congiunturale di riferimento, già molto difficile. Infatti la redditività media del comparto, rilevata dal Centro Studi di ASSOBETON sui bilanci 2009 delle 150 principali imprese di prefabbricazione, si aggira intorno al - 3,6% in termini di EBIT. Si stima che il dato 2010 possa essere anche peggiore e questo può solo minare un settore già molto provato dalla crisi.
 
“In questa fase di turbolenza – dichiara il Presidente di ASSOBETON Renzo Arletti - “è utopistico sperare in un assestamento nel breve-medio periodo dei livelli di prezzo delle materie prime. Per poter mantenere livelli adeguati di remunerazione dei nostri prodotti e servizi sarebbe opportuno inserire nei contratti la clausola di revisione automatica dei prezzi parametrizzati sui costi delle principali materie prime, che ASSOBETON rileva mensilmente”.
 
Una sorta di revisione prezzi, per altro, è prevista per legge a tutela delle imprese fornitrici nell’ambito dei lavori pubblici e, nello schema-tipo di Condizioni Generali di Appalto proposto da ASSOBETON ai propri Associati, la clausola di revisione prezzi è prevista come condizione standard.


ASSOBETON - Associazione Nazionale Industrie Manufatti Cementizi su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati