Carrello 0
AZIENDE

Betafence Security Projects per lo stadio San Francesco di Nocera Inferiore

Partite in massima sicurezza grazie alle evolute e robuste recinzioni nell’area di pre-filtraggio

10/02/2011 - Sorto negli anni settanta nella zona orientale della città, lo stadio di Nocera Inferiore è dedicato a San Francesco. Sede della prima squadra cittadina la Nocerina e di proprietà del Comune di Nocera Inferiore, è uno degli stadi più grandi della Campania.
 
A struttura semicircolare e dotato di pista per l’atletica, l’impianto ha una capienza di  12.000 posti. Oggetto nel corso degli anni di varie opere di ammodernamento, lo stadio “San Francesco” è stato recentemente protagonista di un intervento di adeguamento alla normativa UNI10121 in tema di sicurezza, relativamente al pre-filtraggio. Per lo stadio di Nocera Inferiore era infatti necessaria la messa in sicurezza secondo quanto prescritto dalla normativa vigente che disciplina i criteri di progettazione delle barriere per la sicurezza allo scopo di contrastare e prevenire nel modo più efficace  i fenomeni di violenza, in occasione di competizioni sportive.
 
Il Comune di Nocera Inferiore ha scelto Betafence - azienda partner CONI e fornitore di recinzioni per la maggior parte degli stadi di serie A, serie B e leghe minori - che, in virtù dell’elevata specializzazione raggiunta nel settore, è oggi riferimento assoluto nell’ambito dell’impiantistica sportiva.L’intera gamma prodotto proposta da Betafence per la sicurezza degli stadi e dei centri sportivi è conforme alle normative presenti nel panorama italiano (UNI  10121 e D.M. 18 marzo 1996, Legge “Pisanu” 6 giugno 2005) e già in linea con la recente normativa UNI EN 13200-3.
 
L’adeguamento normativo dello stadio “San Francesco” riguardante le aree antistanti lo stadio, ha visto la messa in posa di due prodotti estremamente resistenti, durevoli e veloci da posare: nello specifico si è trattato di 91 separatori esterni mobili della tipologia Publifor, il sistema di recinzione in moduli, formato da pannelli d’acciaio su basamento in calcestruzzo, maggiormente utilizzato negli stadi italiani e 9 cancelli Nylofor 2DS. La soluzione costituita dai moduli mobili Publifor è stata motivata dall’esigenza di adottare recinzioni in grado di subire spostamenti nell’eventualità della presenza del mercato settimanale nel piazzale adiacente.
 
L’intervento è stato seguito da Betafence Security Projects - la nuova società di contracting Betafence specializzata nellagestione di grandi progetti infrastrutturali e di progetti complessi che prevedono automazione, controllo accessi e rivelatori. Mentre Betafence Security Projects ha seguito le fasi di consulenza, progettazione, la messa in opera dei prodotti, assistenza al cantiere e post-vendita, Betafence Italia si è occupata della fornitura dei prodotti. Nonostante le difficoltà l’intervento è stato portato a termine, la scorsa estate, in una sola settimana.
 
“Grazie alla messa in sicurezza dell’impianto, avvenuta in tempi record, - dichiara il responsabile sicurezza dello stadio, Geom. Pasquale Cuomo -  nel corso delle partite di tutto il campionato potranno finalmente essere controllati rigorosamente gli accessi allo stadio, garantendo la massima incolumità dei tifosi e dei giocatori.”


BETAFENCE ITALIA su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati