Carrello 0
AZIENDE

Vimar per la sostenibilità ambientale

L'azienda copre con 11 mila mq di pannelli solari il suo impianto di Marostica

25/02/2011 - Da sempre attenta alle tematiche ambientali e di eco-sostenibilità Vimar, azienda italiana leader nel settore delle apparecchiature per l’impiantistica elettrica e la domotica, ha dotato di un impianto fotovoltaico la copertura del suo stabilimento di Viale Vicenza a Marostica.
 
L’intervento - realizzato da Trenergie S.r.l., azienda di Conegliano (Tv) specializzata nel settore delle energie da fonti rinnovabili – è consistito nell’installazione sul tetto dell’edificio di un impianto a moduli fotovoltaici che copre una superficie totale di ben 11.000 mq.
 
Grazie ad una potenza installata di 623.3 Kw l’energia ricavata dal sole garantisce una produzione annua di 710.000 Kwh, che coprirà il 15% del fabbisogno energetico dell’intero stabilimento. Quantità che può essere equiparata al consumo annuo di 250 famiglie composte da 4 persone.
 
L’impianto è composto da 2.710 moduli fotovoltaici REC Solar in silicio policristallino da 230Wp che, attraverso la produzione di energia “pulita”, consentiranno di risparmiare annualmente 132 tonnellate di combustibile e - cosa ben più importante - permetteranno di evitare l’immissione nell’atmosfera di 350.000 Kg di anidride carbonica,di 8.700 Kg di anidride solforosa,di 6.800 Kg di ossidi di azoto e di 312 Kg di polveri sottili.
 
Questi moduli, caratterizzati da una superficie omogenea e dai riflessi blu, sono la soluzione ideale se installati in impianti di grandi dimensioni. Stabili, resistenti e lavorati con grande precisione sono caratterizzati da rendimenti elevati e facilità di istallazione.
 
Questo intervento si inserisce a pieno titolo nelle politiche aziendali di attenzione per l’ambiente, la salute e il territorio che attraversa tutti i processi produttivi, costantemente monitorati e certificati secondo la norma internazionale UNI EN ISO 14001.

VIMAR su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: la domanda Partecipa