Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, giro di boa per la prima fiera virtuale dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, giro di boa per la prima fiera virtuale dell’edilizia
AZIENDE

Da Fresialluminio i serramenti del fabbricato premiato da Bticino

Commenti 2711
11/03/2011 - Costruita in provincia di Novara, una palazzina sfrutta l’irraggiamento solare per alimentarsi. In occasione della manifestazione dell'Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Torino e della Fondazione OAT “Architetture Rivelate 2010”, è stato
assegnato il premio “Contech Award 2010”, destinato ad un architetto piemontese e autore del miglior progetto di domotica realizzato con l’utilizzo dei componenti e dei sistemi a catalogo BTicino.

Il complesso presenta sistemi per serramenti ad alta efficienza energetica by Fresia Alluminio. I serramenti scorrevoli e a battente sono riferiti alle Serie Planet Slide e Planet 62TT.

Il premio del valore di 3.000 euro è stato attribuito all'architetto Giancarlo Primatesta, dello studio di architettura Primatesta di Armeno (NO), per il progetto Villa Tea. Complesso residenziale a Borgomanero (NO). L'edificio, costruito su un'area industriale dismessa, si sviluppa in verticale su sei piani fuori terra e due piani interrati.

Il pian terreno è caratterizzato dalla presenza di pilotis che sorreggono il corpo di fabbrica e che permettono l'apertura dello spazio esterno, attrezzato con percorsi e giochi d’acqua al fine di ottenere un unico grande spazio giardino. La distribuzone planimetrica del fabbricato ha permesso di suddividere l'intero edificio in sette parti, disposte parallelamente sulla direttrice nord-sud.

Sfruttare l'irraggiamento
Al fine di garantire il massimo sfruttamento dell’irraggiamento solare, tutte le unità residenziali sono dotate di una superficie vetrata sul lato sud con terrazzo, il cui affaccio è schermato da listelli frangisole, realizzati mediante la posa di listelli di cotto fissati a secco su di una struttura metallica. La scelta architettonica di impiegare questo materiale, oltre ad avere lo scopo di gestire l’ingresso dei raggi solari sia durante il periodo estivo che invernale, intende riproporre le fasce orizzontali di mattoni in cotto caratterizzanti la struttura edilizia preesistente sull’area oggetto di intervento.

Copertura in lastre metalliche
Un’altra particolare scelta architettonica dettata dall’esposizione solare è la realizzazione della copertura dell’edificio mediante la formazione di una superficie curva con struttura portante a vista in legno lamellare e manto di copertura in lastre metalliche, la cui unica falda è orientata a nord. Questo ha permesso la creazione di quattro attici di lusso disposti su due livelli. L’impiego delle lastre metalliche è stato proposto anche come rivestimento della facciata d’ingresso su via Gramsci, una sorta di vela costruita con l’obiettivo di minimizzare l’impatto acustico e conseguire il minor impatto ambientale possibile.

Materiali ad alta efficienza
Particolare attenzione è stata posta nella scelta ed impiego dei materiali da costruzione, quali, a titolo di esempio, la coibentazione delle pareti realizzate in calcestruzzo cellulare espanso termoisolante con cappotto ad alta resistenza termica, nell’uso di materiali riciclabili. Sono inoltre stati istallati serramenti in alluminio a taglio termico con vetrate isolanti basso emissive per garantire sia il comfort termico che acustico.

Obiettivo zero emissioni
Il progetto per la climatizzazione (riscaldamento invernale e raffrescamento estivo) si propone il raggiungimento dell’ambizioso obiettivo dello Zero Emissioni. Per conseguire tale strategia l’impianto di riscaldamento e raffrescamento a servizio degli appartamenti è stato realizzato mediante impianto centralizzato del tipo a pompa di calore con sonda geotermica da abbinare ad impianto solare termico
per la produzione di acqua calda sanitaria.
L’energia elettrica richiesta dall’impianto potrà essere poi prodotta da impianto fotovoltaico connesso alla rete (regime di scambio sul posto).

Soluzioni domotiche
Per quanto riguarda infine la domotica, negli appartamenti sono state installate soluzioni My Home BTicino. La soluzione base è composta da un impianto automatico di illuminazione, dall'integrazione tra gli impianti di riscaldamento e raffrescamento, da un impianto di diffusione sonora e dall'utilizzo di allarmi tecnici.

Fresia alluminio su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui