Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Comprare casa, nullo il preliminare senza il prezzo di acquisto
NORMATIVA Comprare casa, nullo il preliminare senza il prezzo di acquisto
AZIENDE

Pilkington, un modo facile per il risparmio energetico: l’utilizzo del vetro in edilizia

Commenti 3518

21/03/2011 - L’Unione Europea si è data tempo fino al 2020 per ridurre in modo significativo le emissioni di CO2 nell’atmosfera. Fissando limiti precisi per le politiche di ogni singolo stato è possibile ottenere la salvaguardia dell’ambiente a vantaggio di tutti e soprattutto delle future generazioni.
 
Sintesi dei punti chiave fissati dal Piano d’azione della Commissione europea per l’efficienza energetica relativi al vetro (Comunicazione COM2006- 545 del 19/10/2006):
- l’obiettivo dell’Unione per il 2020 è la riduzione del 20% del fabbisogno energetico complessivo, intervenendo fra l’altro sulle emissioni di CO2. Se l’obiettivo fosse raggiunto il risparmio energetico complessivo sarebbe pari a 390 milioni di TEP (tonnellate equivalenti di petrolio) che comporterebbero una riduzione di emissioni di CO2 pari a 780 milioni di tonnellate;
- l’Unione Europea si è impegnata a ridurre entro il 2020 le emissioni inquinanti di CO2 provenienti dagli edifici di 300 milioni di tonnellate;
- un risparmio di 90 Milioni di tonnellate di CO2 si otterrebbe utilizzando in tutti gli edifici dell’Unione doppi vetri a bassa emissività o a controllo solare;
- se soltanto le nuove costruzioni in zone fredde utilizzassero i tripli vetri il risparmio salirebbe a 97 Milioni di tonnellate di CO2.
 
Sollecitare i progettisti all’utilizzo consapevole dei vetri, scegliendo quelli basso emissivi nelle condizioni a clima freddo, e quelli a controllo solare nelle aree a clima caldo, contribuirebbe in modo semplice ad un risparmio per tutto l’ecosistema.
 
Gli edifici sono responsabili di oltre il 40% di tutta l’energia consumata nei paesi dell’UE. Rendere gli edifici vecchi e nuovi il più possibile efficienti sul piano energetico consentirà di avvicinarci molto agli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 stabiliti dall’UE senza ricorrere a misure che riducono il nostro tenore di vita. Circa un terzo degli obiettivi di risparmio energetico fissati in campo edilizio e identificati dal “Piano d’azione per l’efficienza energetica: concretizzare le potenzialità” potrebbe essere raggiunto dai governi europei promuovendo l’uso delle vetrocamere isolanti con doppio o triplo vetro a bassa emissività nei nuovi edifici e in quelli già esistenti.
 
Il potenziale posseduto dalle vetrocamere isolanti a bassa emissività nell’abbattimento delle emissioni di CO2 nell’edilizia è stato oggetto di un’analisi condotta da un istituto scientifico olandese (vedi studio del TNO olandese). Dallo studio è emersa la conclusione che potrebbe essere possibile eliminare fino a 97 milioni di tonnellate di CO2 all’anno entro il 2020 grazie ad un uso ottimale del vetro isolante a bassa emissività nei nuovi edifici e in quelli già esistenti in tutta Europa. Si tratta di una tecnologia comprovata e disponibile, utilizzabile da parte dell’Unione Europea e dei suoi Stati membri per favorire il raggiungimento di questi obiettivi con interventi mirati a diffonderne l’uso. L’incapacità ad utilizzare l’energia in modo efficiente nei paesi dell’Unione porta una inutile spesa di centinaia di miliardi entro il 2020.
 
In altre aree europee, come in gran parte d’Italia e nel bacino del mediterraneo, il principale consumo energetico delle abitazioni è causato dagli impianti di condizionamento, i vetri selettivi a controllo solare consentono il mantenimento delle temperature interne all’edificio, riducendo pertanto drasticamente i consumi. L’utilizzo di vetrocamera basso emissivi o a controllo solare comporterebbe un risparmio sia economico che ambientale. I materiali e le tecnologie oggi a disposizione consentono la costruzione di edifici a basso consumo energetico, con la riduzione drastica del fabbisogno energetico per riscaldamento.
Pilkington ha a disposizione una gamma di vetri sufficientemente ampia per poter ottenere le migliori soluzioni oggi possibili in tema di tutela dell’ambiente, e già da parecchio tempo collabora con gli studi di progettazione, attraverso corsi di formazione, seminari o studi individuali, per fornire la consulenza utile.
 
Cosa possono fare i legislatori per diffondere le nuove finestre in Europa e ridurre le emissioni di CO2?
Incentivare e, laddove necessario, prescrivere l’uso di vetrocamere con doppio/triplo vetro a bassa emissività e a controllo solare nelle normative nazionali per la realizzazione di nuove opere edilizie.
• Incentivare o prescrivere l’adeguamento delle strutture edilizie esistenti con vetrocamere a bassa emissività e a controllo solare ricorrendo a misure fiscali o legislative.
• Offrire incentivi di natura fiscale ed economica ai produttori e ai fruitori di vetrocamere ad efficienza energetica allo scopo di promuovere l’adozione da parte del mercato di questi prodotti.
• Fare in modo che in tutti gli edifici pubblici vengano installate vetrocamere adatte.
• Organizzare campagne informative e di comunicazione sui vantaggi legati all’uso delle vetrocamere a bassa emissività e a controllo solare.
• Fare in modo che negli attestati del rendimento energetico di un edificio sia esplicitato e quantificato il risparmio in termini di energia e CO2 ottenibile attraverso l’impiego di vetrocamere a doppio/triplo vetro coatizzato.


PILKINGTON ITALIA su Edilportale.com


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Fiorilla Giuseppe

Perchecomprare il gasolio cosi caro quanto ce il brevetto europeo di Fiorilla Giuseppe titolare della cabe srl, col suo meccanismo a ruota libera unidirezionale e bidirezionale che trasforma l'energia inerziale in energia meccanica pulita inesauribile che fa muovere l'autoarticolati, tir, autobus, treni, tram, con un consumo di carburantedi km 25 per litro con un risparmio del 90%. e quindi un inquinamento in meno del co2del 90% al nostro pianeta. Tale meccansmo e stato accolto dalla Commissione col sito WEB "energia inerziale la Commissione Europea Penso Ecologico" Se volete visitar il Mio sitoWEB"energia pulita gepaf.it "


x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa