Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
DL Semplificazioni, appalti fino a 150.000 euro senza gara fino al 31 luglio 2021
NORMATIVA DL Semplificazioni, appalti fino a 150.000 euro senza gara fino al 31 luglio 2021
DESIGN NEWS

Ubiquity per Varaschin al Salone del Mobile 2011

Visione di uno spazio unico leggerezza e comfort

Commenti 1288
Orsay_madia - Varaschin
Orsay_credenza - Varaschin
Obi - Varaschin
Babylon - Varaschin
16/03/2011 - Varaschin prosegue lo sviluppo della visione di uno spazio unico nella casa, nel cui ambito gli arredi creati per lo spazio esterno si dilatano versatilmente anche in quello interno giocando tra leggerezza e comfort.
 
La velocità della vita quotidiana, la frenesia della giornata di lavoro, la moltiplicazione delle attività valorizzano sempre di più il tempo libero riportato alle relazioni personali e famigliari vissute con serena sobrietà nella casa e alla natura quale scenario di relax e di sport. Varaschin offre arredi che portano all’interno delle casa le sensazioni dell’outdoor attraverso l’intreccio, tecnica che storicamente è il suo punto forte e che l’azienda reinterpreta con i più diversi materiali. Il know how Varaschin accumulato negli anni con fibre come il midollino e il rattan si è evoluto negli anni attraverso l’uso di fibre come la corda e la fettuccia sintetica. Allo stesso tempo, materiali da esterno come il legno termo trattato vengono portati all’interno del living e utilizzati per conferire agli interni della casa quella freschezza tipica di una veranda mediterranea.
 
Le novità 2011 di Varaschin esprimono pienamente questa filosofia di ispirazione mediterranea dello spazio e degli arredi che “vivono” sia per l’esterno che l’interno: la sedia Babylon di Giopato & Coombes, la poltroncina Obi di Toan Nguyen. Babylon di Giopato & Coombesè una sedia con struttura portante in tondino di alluminio, mentre la seduta e lo schienale sono rivestiti dal fitto intreccio di fettuccia sintetica marrone scuro. Obi di Toan Nguyenè una poltroncina,realizzata in tubolare di alluminio di colore micaceo, rivestita di fettuccia sintetica a liste piatte e larghe (i colori possono essere grigio scuro o  chiaro, verde, blu, viola), con cuscinatura di seduta.
 
Tra le proposte di quest’anno anche la collezione Orsaydi Gordon Guillaumier, che ha progettato un’intera famiglia di arredi per il dining: madia, credenza, tavolo allungabile e poltroncine imbottite, tutto in legno massello, che richiama l’atmosfera di leggerezza e intimità della veranda mediterranea in stile Varaschin. Una collezione dalle forme di sapore retrò, rivisitate da dettagli che la rendono attuale e funzionale. La madia e la credenza hanno la struttura in legno massello naturale, che definisce  un sistema a volumi con finitura laccata nei colori pastello quarzo e luna. La stessa struttura è ripresa nelle poltroncine di segno sobrio e leggero, ma valorizzate dalle confortevoli imbottiture di seduta e schienale. Il tavolo, allungabile grazie ad un semplice meccanismo  nascosto, è dotato di un piano in vetro nero satinato, sottolineato invece dalle gambe disegnate e sfaccettate: una scelta estetica e funzionale che rende unico questo tavolo lineare.
 
Per il terzo anno consecutivo Varaschin ha affidato a Martino Berghinz la progettazione  dello stand alla fiera di Rho.
 
Varaschin
Pad 5, stand D03

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Edilizia, Superbonus 110%, Semplificazioni. Quali sono le misure più urgenti? Leggi i risultati