Carrello 0
Al via Ecopolis, il forum sulla città sostenibile
EVENTI

Al via Ecopolis, il forum sulla città sostenibile

Presso la fiera di Roma dal 23 al 25 marzo

22/03/2011 – Al via domani, 23 marzo, la seconda edizione di ECOPOLIS, evento dedicato alle soluzioni ecosostenibili per l'ambiente urbano. Location dell’iniziativa è laFiera di Roma.
 
La manifestazione è pensata come un forum dove istituzioni e aziende, urbanisti e architetti, esperti di alimentazione, energy e mobility manager si incontrano per confrontarsi sulle tematiche più rilevanti della green economy, rappresentando la pluralità di esperienze di quanti quotidianamente operano per proporre soluzioni volte a soddisfare il crescente bisogno di fare impresa sostenibile.
 
Promossa da Camera di Commercio e Fiera Roma, Ecopolis ospita aziende impegnate nella produzione di:

- Energia solare fotovoltaica; Energia solare termica; Energia eolica; Geotermia; Integrazione architettonica dei sistemi per l'energia solare; sistemi integrati per la produzione di energia da fonti rinnovabili;
 
- Produzione; distribuzione e servizi; valorizzazione e gestione dei rifiuti; Raccolta differenziata e riciclaggio; Sistemi e impianti di smaltimento reti e servizi;
 
- Risparmio idrico; Gestione delle risorse idriche; Sistemi di controllo e depurazione; Biodiversità urbana; Parchi e aree verdi; Educazione ambientale; Sviluppo sostenibile: analisi, studio e progettazione spazi pubblici; Attrezzature e servizi; Servizi e strategie per l'illuminazione pubblica; Arredo urbano.
 
Oltre ad un vasto spazio espositivo, che metterà in mostra le soluzioni e i progetti proposti dalle aziende, Ecopolis ospiterà anche quest’anno un ampio programma di conferenze che affronteranno due macro tematiche: “La città che mangia” e “La città che vive” con il supporto scientifico di numerose indagini, condotte da prestigiosi enti di ricerca.
 
Tre giornate di convegni e dibattiti accompagneranno l’evento fieristico. In particolare energia e mobilità sostenibile saranno, i temi al centro del dibattito del 24 marzo, con “La città che vive: un confronto sulla pianificazione urbana, sul rapporto tra passato e futuro, analizzando l’importanza di energia e mobilità come assi strategici della sostenibilità urbana. A supporto della discussione verranno illustrate le conclusioni di quattro ricerche, coordinate da Retecamere, intese come declinazioni di un’unica vision di trasformazione sostenibile delle città, agendo sui catalizzatori di questo processo.
 
Il Direttore generale di Retecamere, Claudio Cipollini presenterà i risultati della ricerca“Trasformazioni urbane e mobilità sostenibile”, con un focus sulle sfide della città sostenibile e i driver che ne alimentano i processi di trasformazione urbana, soffermandosi sulla convenienza economica ed ambientale del riuso dei vuoti urbani generati dalle aree dismesse.
 
Il Direttore del CRESME Lorenzo Bellicini presenterà i risultati della ricerca“Città,
costruzioni ed Energy technology”, sui regolamenti edilizi energetici e illustrerà lo stato di
diffusione delle energie rinnovabili in Italia e il ruolo delle città in riferimento alla strategia
ambientale ed energetica in vista degli obiettivi 2020.
 
Enzo Risso di SWG racconterà i risultati dell’indagine“Immagini della città del futuro”, condotta con l’innovativa metodologia della web-discussion, per raccontare come i cittadini si immaginano la città del futuro, nei suoi spazi, nei materiali usati, nella mobilità, nelle forme e abitudini di vita.
 
Sui temi della mobilità, l’Università la Sapienza (CRITEVAT) presenterà la ricerca“La
mobilità sostenibile urbana in Europa: strategie e sperimentazioni”: che affronterà il tema
della mobilità urbana sostenibile in Europa anche attraverso l’analisi di una serie di casi studio a
livello europeo. La sessione vedrà inoltre il contributo della convention dei Mobility Manager: 150 professionisti tra grandi aziende e istituzioni.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati